Verde: “Sterpaglie e rami caduti, rischio incendi”

Lo dichiara Francesco Figliomeni, consigliere di Fratelli d’Italia e vice presidente dell’Assemblea Capitolina
Redazione - 12 Agosto 2019

“Non si ferma il degrado delle aree verdi cittadine a causa di una mancata manutenzione che ormai va avanti da troppi mesi. Molti tronchi caduti dagli alberi non potati, accatastati lungo i marciapiedi al punto da costringere i pedoni a camminare in mezzo alla strada, erba lasciata crescere incolta in tutte le maggiori ville storiche e nei giardini municipali che è diventata sterpaglia a rischio incendi, piantine di fiori  messe per abbellire diversi spartitraffico delle maggiori vie di scorrimento interamente bruciate dal sole, è questo le scenario miserevole che si trovano di fronte i cittadini romani in ogni municipio, dal centro alla periferia.

“Una vergogna che l’Amministrazione pentastellata sta portando avanti ormai da troppo tempo senza più scusanti plausibili, visto che manca di fondo una manutenzione ordinaria che sta distruggendo un patrimonio importante come quello arboreo della Capitale”.

Lo dichiara Francesco Figliomeni, consigliere di Fratelli d’Italia e vice presidente dell’Assemblea Capitolina.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti