Verso la fine gli allagamenti di via Oberdan Petrini

Chiuse le procedure della gara d’appalto. Stanziati 500mila euro per risolvere l'annoso problema nel quartiere di Villa De Sanctis 
Alessandro Moriconi - 29 Gennaio 2021

Dopo articoli, video a non finire, commissione congiunta LL.PP. e Ambiente e ancora interventi nell’Aula Consiliare di via G. Perlasca e non ultimo un Incontro organizzato dal Presidente del V municipio Giovanni Boccuzzi con Associazioni e CdQ dove venne riproposto un problema che da anni si ripresenta a ad ogni scroscio d’acqua.

Stiamo parlando dell’allagamento dell’incrocio di via Oberdan Petrini con viale della Primavera, parcheggi e attraversamento pedonale compreso. Dall’incontro con Boccuzzi il silenzio assoluto, eppure ad ogni allagamento il CdQ e i cittadini non hanno di certo fatto mancare segnalazioni e denunce attraverso anche il nostro giornale.

Da ultimo, quattro giorni fa, a seguito di abbondanti piogge ennesimo allagamento, ennesimo articolo, stavolta però con all’interno uno di quei vaffa tanto cari al Movimento di Beppe Grillo.

E, a tarda sera, a pubblicazione avvenuta dell’articolo, ecco arrivare tramite facebook il messaggio che non ti aspetti: è dell’amico consigliere Umberto Placci che, oltre a disconoscere  il diritto anche per i non grillini di poter veicolare qualche vaffa, quasi ne. avessero il patrimonio esclusivo, mi diceva: “Ma prima di scrivere potevi chiedermi“, gli uffici hanno fatto il progetto e la gara d’appalto prevede uno stanziamento di 500.000,00!€uro. La gara è stata chiusa il 22 gennaio”. Quindi, passati i tempi burocratici, il problema su cui si è speso anche il nostro giornale sarà, con ogni probabilità, definitivamente risolto.

Poiché il nostro esclusivo intento è la soluzione dei problemi,  non possiamo che essere contenti di una ormai prossima conclusione di questa annosa vertenza. Ma ci corre l’obbligo di fare un appunto. Non mi è piaciuto affatto quel  “potevi chiedermi“, come se il dovere di informare fosse quello di chiedere un favore e non informare l’opinione pubblica e stimolare chi di dovere a operare.

Ed è proprio la carenza nell’informazione una delle note dolenti di questa amministrazione, al cui posto gli viene frapposta la unilaterale comunicazione, quella  tanto cara alla  Sindaca Raggi e al gigantesco apparato messo su con i soldi dei contribuenti Rromani e che finisce sui network e sugli spot condivisi poi da tutti i membri della squadra. Insomma, un vero e proprio bombardamento mediatico… che pretenderebbe pure che a noi e ai cittadini di chiedere un favore invece di rivendicare un diritto ad essere diligentemente amministrati,


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti