Via Checco Durante e via Balzani: quando il verde è nero

E il tratto ripulito da erbacce e arbusti non è opera del Comune, ma della Telecom
Alessandro Moriconi - 3 Ottobre 2019
Abitare A Ottobre 2019

Ieri mattina, 2  ottobre 2019, squilla il cellulare; è uno dei tanti cittadini che seguono i nostri video e i nostri articoli su Abitare a Roma. “A… a Morico’ – quasi mi sussurra – hai visto hanno iniziato a pulire via Checco Durante lato Telecom… Continuate a segnalare e documentare il degrado e l’abbandono del nostro quartiere, che ‘annamo bene’“.

Via Durante: tratto pulito da Telecom

Il tratto di via durante ripulito dalla Telecom

Chiusa la telefonata, vado immediatamente a vedere, pensando magari che si tratti di un scherzo. E invece non è per nulla uno scherzo: erbacce spontanee, rami e rifiuti sono stati rimossi partendo da via dei Gordiani fin oltre il cancello di entrata della Telecom.

Incredulo chiamo il mio amico e sindacalista dell’UGL in Telecom Claudio Giuliani, già consigliere nell’allora Municipio Roma VII, per chiedergli se sa qualcosa. Del resto chiedere informazioni in Municipio è quasi un’assurdità… è raro che sappiano qualcosa.

“Certo che so, mi risponde Giuiani, è una iniziativa di Telecom (vedi foto a lato) dopo aver chiesto e ricevuto l’ok dal Municipio, che tra l’altro – dice -potremmo fare anche fino all’ingresso del Giardino Balzani dove, nonostante un drastico intervento del Servizio Giardini di un paio di mesi fa, l’abbandono regna sovrano.”

Una buia galleria verde

Via Checco Durante: buia gallerai vegetale

Buia galleria di alberi in via Durante

Nella foto a lato e nella galleria sottostante mostriamo lo stato di abbandono in cui versa la vegetazione di via Checco Durante, i suoi maestosi tigli con polloni alla base che nessuno toglie e chiome così folte da non far passare l’illuminazione pubblica, via Checco Durante solo cento metri, centro metri di buia galleria. Diverse le panchine, tutte aggrovigliate in vegetazione spontanea tra cui spiccano ortica e rovi. Impossibile sedercisi sopra per chi deve aspettare il bus.

Il Giardino Balzani

Percorriamo i cento metri di via Checco Durante ed entrando nel giardino Balzani la prima cosa che si vede è un martoriato pino, semistrangolato da una base in ghisa che aspetta solo di essere asportata, decine di panchine in metallo molte delle quali attaccate dalla ruggine, un’altalena a due posti e un gioco in legno quasi inservibile, un tappeto antinfortuni rotto in più punti e in terra alcuni mucchietti dei resti vegetali lasciati dall’ultimo intervento di manutenzione.

La manutenzione del verde a Roma viaggia a suon di spot che annunciano bandi di gara e assegnazioni varie, qualche lavoretto qua e là,  ma in totale assenza di programmazione e priorità, tant’è che anziché curare il verde gli ammnistratori hanno preferito spendere alcune migliaia di euro in piante di salvia, mirto e rosmarino che, mai annaffiati, sono state arse vive dal torrido sole agostano.

Intanto i residenti di Villa De Sanctis si chiedono se la manutenzione del lato Telecom di via Checco Durante sarà completata, confidando nella società leader della telefonia.

Noi speriamo proprio di sì.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti