Francesco Sirleto primarie V municipio

Via Formia, cavità e rete fognaria: errori tecnici e di valutazione economica bloccano i lavori

Cantiere fermo da mesi e residenti in fibrillazione
Alessandro Moriconi - 10 Dicembre 2020

Sulle cavità sottostanti l’intera area della zona dei Villini di Santa Maria si sono versati fiumi di inchiostro e fatte una infinità di iniziative per mettere in sicurezza l’intero quadrante, un percorso questo, indispensabile anche per la realizzazione del sistema fognario.

Le Giunte Raggi e Boccuzzi hanno ereditato un finanziamento di ben 1,8 milioni di euro iscritti a bilancio fin dal 2016. Ma si sa che le gare d’appalto non sono di certo il piatto forte della Giunta Raggi.

villini santa MariaPiù volte cavità e fogne finiscono nella cronaca di Roma di importanti quotidiani e riempiono anche con interviste i giornali locali. La Sindaca Raggi organizzò anche un’assemblea pubblica in cui oltre al presidente del municipio Boccuzzi, intervennero anche l’allora Assessora ai LL.PP. Gatta, il SIMU e l’Acea Ato2.

Dopo poche settimane, a settembre del 2019 iniziano i lavori di riempimento e poi come da impegni assunti, c’è la posa delle tubazioni per la realizzazione della rete fognaria. Ma gli appalti non sono come detto, il piatto forte dei Pentastellati, e a marzo 2020, causa errori sia tecnici che di valutazioni economiche, i cantieri inesorabilmente si fermano e non circolano più notizie certe sulla loro ripresa e sul completamento dell’opera.

 

 

Qui di seguito riceviamo e pubblichiamo una lettera dell’Associazione Residenti Villini Santa Maria 

La zona di via Formia non ha rete fognaria, la sua realizzazione è subordinata alla bonifica delle cavità sottostanti.  

Adotta Abitare A

La bonifica è finanziata con 1,8 milioni di euro nel 2016, la gara realizzata ed assegnata dal SIMU alla azienda vincitrice del bando.

A settembre del 2019 cominciano i lavori per il riempimento delle cavità.

A marzo del 2020 i lavori si interrompono perché la progettazione dell’opera non ha ben calcolato i costi dovuti al riempimento che sembra essersi fermato al 70%. Il materiale di riempimento non è sufficiente, il riempimento senza pareti di contenimento  viene riversato nelle cavità ma non è sufficiente per riempirle, come apprendiamo da commissione comunale dei llpp di ottobre 2020.

In tale commissione viene programmato un ulteriore finanziamento, per altro gia presente dal capitolo dell’opera, in quanto l’azienda assegnataria ha vinto la gara con un forte ribasso sulla base d’asta.

Ad oggi non abbiamo piu notizie sul proseguimento dell’opera, non abbiamo piu risposte né dal Comune né dal SIMU sui tempi ed i modi della prosecuzione dell’opera.

 

Ci preoccupiamo che quest’opera possa aggiungersi alla lista delle opere che a Roma rimangono incompiute magari oggetto di possibile danno erariale.  

 

Associazione Residenti Villini Santa Maria 


Commenti

  Commenti: 1

  1. alessandro Bracchini


    A correzione dell’articolo devo sottolineare che il finanziamento é stato fatto dalla giunta Raggi quando assessore ai lavori pubblici era Mazzillo.

Commenti