Via Orano, al via i lavori per la cabina elettrica

Per portarla in superficie. Terminati i disagi per i black-out
Antonio Barcella - 8 Dicembre 2019

Con oltre un anno di ritardo è stato dato il via ai lavori per portare in superficie la cabina elettrica di via Efisio Orano ad opera di Areti spa. Finalmente termineranno i disagi per i continui black-out di corrente elettrica, dovuti agli allagamento dei locali interrati, in un quadrante molto significativo di Colli Aniene.

Ricordiamo che queste interruzioni di servizio hanno causato nel tempo tante difficoltà ai residenti prolungate per molte ore consecutive. Inutile rammentare i problemi causati alle persone anziane e ai portatori di handicap, oltre al tanto cibo gettato per lo scongelamento improvviso.

Una situazione che andava avanti da decenni e che, solo grazie all’impegno delle associazioni di quartiere (Ass. Vivere a Colli Aniene, Ass. Italiana Casa Ufficio Soci. Ass. l’Anfiteatro, Ass. Il Foro e CDQ Cittadini di Colli Aniene Bene Comune) e alla Commissione Lavori Pubblici di Roma Capitale, si è finalmente arrivati ad un risultato importante. I fondi per i lavori erano stati già approntati da tempo ma, come spesso accade, cavilli burocratici e permessi difficili da ottenere hanno ostacolato l’iter per l’autorizzazione ai lavori.

È logico che in questi giorni si procederà a qualche breve interruzione di corrente, prima per alimentare la cabina mobile e portare i cavi elettrici in superficie, poi per installare quella definitiva nella’area adibita allo scopo.

Dobbiamo sottolineare, oltre all’impegno delle associazioni e della Commissione Lavori Pubblici, la collaborazione fornita dal Consorzio AIC ad Areti per superare tutti gli ostacoli.

Un esempio di buone pratiche dove la collaborazione tra territorio e amministrazione locale ha portato ad un risultato da tutti sperato. Peccato che questi percorsi positivi si limitino a poche eccezioni.

 

Antonio Barcella


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti