Viabilità Portuense, si cambia

Con la conclusione del rifacimento del ponte ferroviario, la strada diventerà a quattro corsie e consentirà il transito, in entrambe le direzioni, anche dei mezzi pubblici
Enzo Luciani - 21 Agosto 2011

Viabilità Portuense, si cambia. Dopo quattro anni di lavori, più di 5 milioni di spesa, finalmente, con la conclusione del rifacimento del ponte ferroviario, La strada diventerà a quattro corsie e consentirà il transito, in entrambe le direzioni, anche dei mezzi pubblici.

In precedenza il vecchio ponte creava un restringimento al flusso della viabilità con gravi problemi di traffico. La nuova struttura ha un’altezza di 4,6 metri e consentirà di ampliare la carreggiata di via Portuense fino a 14 metri.

La riapertura avverrà lunedì 22 agosto mattina nel l tratto di strada sulla Portuense chiuso per una settimana per consentire la conclusione dei lavori (fra via Giacomo Folchi e via Majorana e fra via Belluzzo e via Majorana). Di seguito inizieranno i lavori per adeguare la viabilità stradale, creando 4 corsie (due in entrambi i sensi di marcia).

I lavori sono stati eseguiti e finanziati da Rete ferroviaria italiana: 5,5 milioni il costo con il contributo di 2,8 del Comune. Dovevano essere completati lo scorso anno, ma il ritrovamento di reperti archeologici ha rallentato la conclusione dei lavori. Sul ponte passano due linee: la Fr1 (Orte – Roma Fiumicino) e il Leonardo express che collega la stazione Termini con l’aeroporto Leonardo Da Vinci.

«Si tratta di un’opera innovativa – ha spiegatoa Il Messaggero Silvio Gizzi, direttore della Direzione produzione territoriale di Roma di Rfi – il nuovo ponte in cemento armato consente il passaggio di mezzi più pesanti e soprattutto modifica la viabilità stradale della Portuense, eliminando il restringimento della strada». Con il nuovo ponte, infatti, c’è più spazio per la sede stradale, che a breve verrà ampliata dal Comune. «I lavori – ha spiegato Antonello Aurigemma, assessore alla mobilità di Roma Capitale – consentiranno il passaggio di mezzi pubblici in un quadrante della città altamente popolato». Cambierà volto anche un altro angolo di città. «Entro la fine dell’anno verrà completato il cavalcaferrovia di collegamento tra la Circonvallazione Ostiense e la via Ostiense» ha aggiunto Fabrizio Ghera, assessore ai lavori pubblici del Comune.

Intanto è stata riaperta la stazione Monte Antenne della linea Roma-Civitacastellana-Viterbo, interrotta nei giorni scorsi nelle ore serali a causa del furto di cavi elettrici


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti