Vienna, Garavini (IV): “Rafforzare strumenti europei antiterrorismo. A partire da Eurojust”

Redazione - 3 Novembre 2020

“Gli attentati di Vienna – afferma in una nota la Vicepresidente gruppo Italia Viva-Psi intervenendo in Senato Laura Garavini – sono un attacco non solo all’Austria ma all’Europa tutta. È fondamentale un contrasto unito e compatto a livello europeo. Che punti sugli strumenti già in atto, ed efficaci, come Eurojust. Agenzia che va potenziata, evitando quei tagli ventilati dalla proposta di bilancio europeo. Così come è importante rafforzare le squadre investigative comuni e prevedere la possibilità di interazione tra banche dati dei diversi paesi. Rivolgo quindi il mio invito al Governo italiano, affinchè porti nel dibattito europeo la necessità di rafforzare questi preziosi strumenti, già in nostro possesso a livello europeo”.

“Gli attentati – prosegue Garavini – non arrivano dall’Islam ma dai terroristi islamici. Non è uno scontro tra religioni. E a chi vorrebbe stravolgere la nostra cultura democratica e ispirata all’apertura e alla solidarietà, noi rispondiamo che come europei siamo per la difesa dei diritti, per la laicità e per la libertà”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti