Dar Ciriola asporto

Vinzi (Pdl VII municipio) replica al CdQ T. T. Teste su Prenestina bis

"La gara d’appalto era già terminata quando la nuova giunta comunalesi insediò un anno fa. Ora si sta cercando di reperire i fondi necessari per realizzare l'opera come richiesto dai cittadini, per evitare di deturpare il parco"
Riceviamo e pubblichiamo - 3 Giugno 2009

Egregio Direttore,
in risposta all’intervento dell’Avv., Villani, apparsa sul Suo giornale il 26 maggio 2009 (https://abitarearoma.it/admin/articolo_modifica.php?id_art=13356), vorrei introdurre alcuni elementi di riflessione.
La mia lunga militanza politica, che può piacere o meno, è sempre stata contrassegnata dall’impegno a favore dei cittadini, sfido chiunque, anche l’Avv. Villani, a dimostrare il contrario.

Questa premessa si è resa necessaria dopo che l’Avv. Villani mi ha etichettato tra i “certi personaggi”. Per cui rispondo che non comprendo,  il senso del suo “certi personaggi”. Oltretutto non ho né la coda di paglia, né la memoria corta.
Nella seduta cui l’Avv. Villani fa cenno, parliamo del 28 novembre 2000, ovvero quasi 9 anni fa!, in effetti, il Consiglio si espresse favorevolmente alla “proposta di deliberazione” 1806/2000 e non “delibera”.

Al riguardo vorrei evidenziare che :

1 – si trattava di un parere;

2 – come consigliere di AN 9 anni fa e del PDL oggi, non sono mai stata contraria alla Prenestina bis, semmai lo sono alla Prenestina cosi come progettata tanti anni fa ed il mio voto nel 2000 fu favorevole al progetto preliminare e non definitivo.

Stupisce che l’Avv. Villani sottolinei il mio – eventuale – cambio di posizione in merito.

Un consigliere, giova ricordarlo, ha piena libertà di mandato e perciò è legittimato a votare, se necessario cambiare idea, tutti gli atti che ritenga di interesse generale.

Dovrebbe stupirsi, l’Avv. Villani, del fatto che, a distanza di quasi 9 anni solo con l’avvento dell’attuale Giunta si sia proceduto a dare inizio ad un’opera approvata molti anni fa.

Adotta Abitare A

Dal momento che l’Avv. Villani si è preso la briga di fare apprezzamenti del tutto personali sul mio conto, mi ha definita “certi personaggi”, ciò mi consente di fare altrettanto con lui.

In altre parole ho il dubbio, peraltro fondato, che l’Avv. Villani abbia preso a cuore la questione della Prenestina Bis perché egli abita nelle adiacenze. Non lo abbiamo visto battersi con lo stesso ardore quando si trattava di impedire lo scempio, quello si, vero scempio, del corridoio della mobilità di viale Palmiro Togliatti.

Con questo non voglio dire che l’Avv. Villani non faccia bene a battersi per difendere una causa nella quale crede, ma è impensabile che egli possa pretendere che un o una consigliera si muova a “comando”.
Personalmente sono convinta che la Prenestina bis sia utile perché creerà nuove opportunità nel nostro territorio e perché decongestionerà il traffico in quelle aree. Sottolineo, ancora una volta, che la gara d’appalto era già terminata nel momento in cui la nuova giunta di centro destra si insediò un anno fa. Grazie all’Assessore Ghera, alla Giunta Comunale e al Gruppo PDL del Municipio 7 si sta cercando di reperire i fondi necessari per realizzare tale opera come richiesto dai cittadini, proprio per evitare di deturpare il parco.

Per quanto concerne la “propaganda politica” cui fa cenno il Villani, ricordo che il sopralluogo è stato fatto alle 7,30 di mattina e che la notizia al giornale non è stata certamente data né dalla sottoscritta, né dall’Assessore Ghera ma da un componente del Comitato di Quartiere di Tor Tre Teste presente al sopralluogo.

Posso convenire che l’opera, nel caso in cui venisse realizzata (se non si riuscisse a trovare i fondi necessari) così come deliberata 20 anni or sono rappresenterebbe un impatto ambientale non corrispondente ai desideri dell’avv. Villani e di quanti legittimamente rappresenta, ai quali manifesto tutta la mia comprensione e solidarietà.

Non entro nel merito delle osservazioni che fa l’Avv. Villani circa il “nuovo corso della corrente Giunta”; per eleganza respingo l’osservazione al mittente.

Ringrazio l’Avv. Villani per la cortese consulenza in materia di ordigni bellici ma…lasciamo svolgere ad ognuno il proprio lavoro. 

L’Avv. Villani al termine della sua lettera pone tre quesiti, al primo punto rispondo che esso, il costo, è agli atti. Al secondo rispondo che è del tutto evidente che interrare il tratto in galleria costerà molto più dell’attuale progetto. Il terzo punto mi vede ancora una volta costretta a rispedire il quesito al signor Roberto Villani che è avvocato; pertanto sorprende il fatto che ponga una domanda di questo tenore.

Grazie per l’ospitalità.

Lorena Vinzi, Vice Capogruppo PDL VII municipio


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti