Visita della sindaca Raggi in via delle Cave di Pietralata

Dopo un incendio dei cassonetti e di un furgone In via delle cave di Pietralata e via F. Meda
Pericle Eolo Bellofatto - 14 Marzo 2019

Ieri 13 marzo 2019 pomeriggio, la sindaca Raggi ha tenuto, in Largo Beltramelli, un “Punto Stampa” con alcuni giornalisti.

Nella nottata precedente, infatti, intorno alle ore 3.30-4.00, sono andati o, meglio, è stato dato fuoco ad alcuni cassonetti dell’Ama, in via delle Cave di Pietralata, di fronte ad alcune attività commerciali, che hanno subito dei danni.

Anche il fabbricato prospiciente, quello di Largo Beltramelli 1/C, ha subito parecchi danni e il timore è che possano esserci residui carboniosi contenenti diossina; per cui gli inquilini che affacciano su quel lato sono stati invitati ad evitare di affacciarsi.

Ma, tale rischio, riguarda anche le attività commerciali di fronte  e i residenti della zona.

Si spera che l’Ama, prontamente interessata dalle autorità ed anche da chi scrive, intervenga al più presto per rimuovere tali rifiuti “speciali”; ne va della sicurezza dei cittadini.

La Sindaca ha voluto portare alla Presidente del Municipio Roma IV, Roberta Della Casa e ai cittadini del quartiere, la sua vicinanza, atteso che episodi del genere non sono sporadici, poiché ne sono accaduti altri, nei giorni e nei mesi scorsi, anche in altre strade limitrofe (ci sono stati segnalati ripetuti roghi in via P. Ottoboni).

Ambedue, evidentemente, convinte che gli episodi siano natura dolosa, hanno affermato che essi non fermeranno la loro azione e che continueranno sulla strada intrapresa e denunceranno tali fatti criminosi nelle opportune sedi.

Peraltro, anche un furgone, normalmente abitato, è stato dato alle fiamme in via F. Meda; ma, per fortuna, nel momento dell’incendio era vuoto.

Ha preso la parola anche chi scrive, che è Segretario del “Comitato di Quartiere Largo Beltramelli”, ed ho sollecitato la Sindaca di adoperarsi affinché venga aperta al più presto la nuova sede del Commissariato di P.S., prevista presso il fabbricato sito in via Achille Tedeschi. Sono anni che se ne parla, invano.

La Sindaca ha risposto che che loro due dovranno incontrarsi per un colloquio e Bellofatto le ha fatto presente che il Comitato di Quartiere le ha inoltrato una formale richiesta di incontro pubblico con la cittadinanza, già dal 17 dicembre 2018, ma non ha avuto alcuna risposta.

Inoltre, la Sindaca, rispondendo ad una specifica richiesta, sempre di chi scrive, ha comunicato, ribadendo quanto già affermato il 28 febbraio 2019- in occasione dell’apertura al traffico veicolare di un tratto di via V. Morello – che i lavori per liberare la via Tiburtina sono stati appaltati.

Di questo ne abbiamo preso visione direttamente, sia questa mattina che nei giorni precedenti.

Speriamo, quindi, di poter vedere al più presto, dopo molti anni di ritardo, quel tratto di strada (da Portonaccio a Casa Bruciato) ritornare alla situazione precedente.

Verificheremo che ciò accada; viceversa, continueremo, imperterriti, a sollecitare.

 

Pericle Eolo Bellofatto


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti