Sport  

Vittoria in rimonta, Cesena Vs Lazio 1-2

Prima vittoria in campionato per gli uomini di Reja. Segnano Hernanes e Klose
di Davide Sperati - 22 Settembre 2011

La prima vittoria in campionato arriva nella seconda gara in trasferta.
A Cesena la Lazio parte male, sotto di un goal (Mutu al 10′), piano piano comincia a creare occasioni da rete per poi trovarle nella seconda frazione di gioco. Prima Hernanes su rigore e poi il tocco magico di Klose regalano ai pionieri romani i primi tre punti di questo campionato.

Dopo 15′ di gioco, caratterizzati da studio tattico, ecco di nuovo il goal che ormai contraddistingue le reti subite dalla Lazio. Lancio per Mutu, Diakitè sale, il terzino destro (Stankevicius), non segue la linea e il giocatore del Cesena realizza la rete del momentaneo 1-0.
Sarà una coincidenza ma l’assenza di Radu sembra sia diventata una vera e propria spada di Damocle. 5 goal subiti finora in campionato più 2 in Europa League, tutti per colpa degli esterni di difesa.
Dopo il goal, i padroni di casa arretrano il loro baricentro e la compagine ospite comincia a farsi sotto. La prima vera occasione porta la firma di Klose, bravo nel girarsi in area e calciare al volo, ottimo il colpo di reni del portiere Ravaglia che devia in angolo.
Al 29′ la Lazio va vicino al goal del pareggio con Cissè che ben servito da Ledesma calcia di prima al volo ma il tiro, troppo debole, scavalca Ravaglia ma non il difensore del Cesena che salva sulla linea.
Al 34′ negato un rigore reclamato dai giocatori della Lazio per un fallo di mano di Rossi in area del Cesena. Ancora Lazio al 38′ con Hernanes che però da buona posizione calcia centrale.
Poi è Cissè al 43′ che non è puntuale nel colpire la palla a due passi dalla porta.
Bisogna dire che Lazio sta perdendo 1-0 contro il Cesena ma, i romagnoli hanno fatto un solo tiro in porta nei primi quarantacinque minuti.

Nella ripresa la Lazio pareggia subito il conto delle reti con Hernanes: su calcio d’angolo battuto da Ledesma, Diakitè nello stacco aereo viene trattenuto per la maglia da Rossi e per l’arbitro Celi è rigore. Un penalty che il Profeta calcia male, ma il destino vuole che la palla passi sotto il corpo del bravo portiere bianconero che poco dopo si fa notare anche per una buona parata su tiro ravvicinato di Cissè.
La Lazio avanza e il Cesena accusa il colpo. Al 55′ la coppia d’attacco biancoceleste colpisce di nuovo, dopo Milano e la pausa di domenica contro il Genoa, i due attaccanti regalano allo loro squadra il goal del 2-1. Cissè conquista palla nella metà campo avversaria e lancia in profondità il panzer tedesco che regala agli spettatori del Manuzzi un goal di alta classe. Leggermente spostato sulla destra il suo tocco di esterno destro s’infila alla destra di Ravaglia.
Nel finale, o meglio negli ultimi venti di gioco, il Cesena cerca la via del pareggio ma la Lazio regge l’urto dei padroni di casa. Da segnalare che nel finale Brocchi esce per un pestone preso e al suo posto entra finalmente il tanto pubblicizzato Lorik Cana che fa il suo esordio nel nostro campionato.

Lazio
Marchetti 5,5. Nell’occasione del 1-0 la palla gli passa tra le braccia.
Konko 6. Senza sbavature.
Dias 6. Poco impegnato. In crescita.
Diakitè 6,5. Meglio rispetto alla gara contro il Genoa.
Stankevicius 5,5. Non segue la linea nell’occasione del 1-0. A parte quell’errore fatale non male. (Dal 63′ Lulic 6. Un po’ arruffone ma tutto sommato merita la sufficienza).
Ledesma 6. Tanto impegno ma un po’ stanco.
Brocchi 5,5. In ombra, forse stanco per i km che percorre in ogni gara. (Dal 85′ Cana s.v).
Gonzalez 5,5. Emarginato sulla fascia destra, non entra mai nel vivo del gioco.
Hernanes 5,5. Se lo scorso anno era stato sin da subito il valore aggiunto di questa squadra, quest’anno stenta ancora a trovare il ritmo partita. (Dal 68′ Matuzalem 5,5).
Cissè 6,5. Sempre pericoloso. Gli manca solo il goal.
Klose 7. Più attivo rispetto al compagno di reparto. Regala ai suoi tifosi un goal di classe, un goal liberatorio che da la prima vittoria ai suoi.

Cesena
Ravaglia 7.
Comotto 6,5.
Von Bergen 6,5.
Rossi 6.
Lauro 5,5. (Dal 75′ Martinho)
Parolo 5.
Colucci 6,5. (Dal 59′ Meza)
Guana 6.
Eder 5,5. (Dal 54′ Ghezzal)
Mutu 6,5.
Candreva 5,5.

Arbitro
Celi di Campobasso 7,5.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti