XII Municipio, inaugurato nuovo centro civico a Spregamore

Calzetta: "un nuovo spazio di 180 mq destinato a servizi per i cittadini"
Enzo Luciani - 14 Dicembre 2012
E’ stato inaugurato oggi pomeriggio il nuovo centro civico a Spregamore, località nel territorio del Municipio XII e a presenziare all’evento l’Assessore ai lavori pubblici e Periferie di Roma Capitale Fabrizio Ghera e il Presidente del Municipio XII Pasquale Calzetta, insieme al presidente della commissione Ambiente di Roma Capitale, Andrea De Priamo, al vicepresidente del Municipio XII, Maurizio Cuoci, e ai consiglieri municipali Massimiliano De Iuliis e Simone Sordini.   Il progetto ha riguardato la realizzazione di un nuovo edificio su un’area di proprietà comunale in via di Spregamore tra Via Amalfi e Via Positano. La struttura, per un importo complessivo pari a 575 mila euro, si estende su una superficie complessiva di 180 mq, è composta da un grande salone e due bagni (anche per l’utilizzo di disabili). E’ stata realizzata una zona  dedicata alla sosta ed alle attività, nell’area “denominata piazza centrale” c’è l’area a verde con una piccola zona dedicata ai bambini con attrezzature ludiche, nella parte inferiore c’è l’edificio “Centro Civico” con l’area antistante dedicata alla sosta.   “L’apertura di questo nuovo spazio destinato a servizi per i cittadini, che si affianca alla piazza inaugurata nel mese di agosto – ha dichiarato il presidente del Municipio XII Pasquale Calzetta – segna il completamento di un progetto complessivo che trasforma quest’area nel cuore della vita dell’intero quartiere, un punto di riferimento per le famiglie che lo abitano. E’ proprio con la realizzazione di nuove infrastrutture che si contribuisce a dare nuova vitalità alle periferie”.   “E’ importante proseguire nell’ottica di rilancio delle periferie romane avviata in questi anni dall’Amministrazione capitolina – ha commentato l’assessore ai Lavori pubblici Fabrizio Ghera – sia attraverso la realizzazione di spazi ricreativi, sportivi e aree verdi che con la costruzione di nuove infrastrutture, come il nuovo centro civico di Spregamore, interventi necessari soprattutto in quelle zone delocalizzate e ancora sprovviste di servizi primari.

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti