XIII Giornata nazionale sia occasione di maggiori risorse per la SLA

Lo dichiara Francesco Figliomeni, vice presidente dell’Assemblea Capitolina e responsabile nazionale di Fratelli d’Italia per le politiche sociali
Redazione - 20 Settembre 2020

“Con grande piacere ho partecipato agli eventi organizzati dalla Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica della referente regionale del Lazio, Avv. Paola Rizzitano, che insieme a tutto lo staff di volontari hanno regalato momenti di gioia ai familiari ed agli stessi malati di SLA per cercare di ottenere contributi da impiegare nei vari progetti di solidarietà. Fino al 4 ottobre, tramite il numero 45595, potremo continuare ad aiutare Aisla sostenendo il progetto “Quattro ruote e una carrozza” per il diritto alla mobilità delle persone con SLA. Come Fratelli d’Italia ci impegneremo come sempre affinché, in attesa di una cura che speriamo si possa trovare molto presto, le Istituzioni stanzino maggiori risorse per alleviare le tantissime sofferenze degli ammalati che vengono attenuate soltanto grazie ai caregiver familiari ed al supporto fornito dall’equipe di specialisti ed esperti AISLA e del Centro Clinico Nemo del policlinico Gemelli. L’impegno delle Istituzioni, però, dovrà essere indirizzato anche verso l’approvazione di provvedimenti che snelliscono la burocrazia e dìano un sostegno concreto ai caregiver familiari”.

Lo dichiara Francesco Figliomeni, vice presidente dell’Assemblea Capitolina e responsabile nazionale di Fratelli d’Italia per le politiche sociali.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti