XV Municipio, La Parola ai Giovani

Al via il Consiglio Municipale dei Giovani
di Maria Giovanna Tarullo - 9 Dicembre 2009

"La Parola ai Giovani!" questo lo slogan scelto dal XV Municipio per le nuove elezioni del Consiglio Municipale dei Giovani, il primo organo democraticamente eletto, composto dai ragazzi tra i 15 ed i 24 anni, che risiedono o studiano nel territorio.
Le tre liste, scelte tra le molte proposte, sono state presentate ufficialmente durante la festa che si è tenuta lo scorso 5 dicembre, presso il Mitreo di Corviale (via Mazzacurati 61).

I ragazzi potranno votare nei giorni 13 e 14 dicembre per la Lista 1- Gioventù Arvalia-Identità e territorio; Lista 2- Quindicisiamo – Una generazione in movimento, Lista 3 – Antivirus.
A scegliere chi avrà il compito di portare i problemi del mondo dei giovani in Municipio, saranno i ragazzi nati dal 12 dicembre 1984 al 13 dicembre 1994 residenti nel Municipio Roma XV, a prescindere dalla nazionalità.
Il diritto di voto è esteso anche agli studenti delle cinque scuole superiori del XV (Liceo Scientifico Keplero – sede di via Gherardi e succursale di via delle Vigne -, l’ITAS Colomba Antonietti – sede di via dei Papareschi e succursale di via delle Vigne – Liceo Classico Montale – succursale di via Paladini)
Un terzo dei seggi verrà riservato ai ragazzi tra i 15 e i 19 anni, e un terzo alle ragazze. Potranno votare domenica 13 dicembre, dalle ore 9 alle 18, nella sede del Municipio Roma XV in via Mazzacurati 73, tutti i giovani residenti nel Municipio XV, ad esclusione degli studenti delle cinque scuole superiori.
Lunedì 14 dicembre dalle ore 9 alle ore 13 le votazioni sono riservate agli studenti e i seggi saranno allestiti all’interno delle stesse scuole. Gli elettori devono recarsi al seggio di competenza, muniti di un regolare documento di identità. E’ possibile esprimere fino a due preferenze.
Il Consiglio Municipale dei Giovani, che dura in carica tre anni, può proporre al Consiglio del Municipio delibere che interessino i giovani e le politiche giovanili.
Il suo parere preventivo è, inoltre obbligatorio, anche se non vincolante, su tutti gli atti del Consiglio del Municipio che riguardino le politiche giovanili.

Il Presidente del XV Municipio, Gianni Paris ha dichirato in merito: “Il Consiglio Municipale dei giovani nasce con l’idea di avvicinare i ragazzi e le ragazze alla politica e alle attività dell’ente locale. Sarà un vero e proprio consiglio eletto dagli stessi ragazzi, che si cimenteranno con l’esperienza delle elezioni e per chi sarà eletto, anche con la vita amministrativa locale."
Paris ha aggiunto: "Il modo migliore per veder crescere tra i giovani coscienza civile e senso di appartenenza alla comunità è proprio quello di renderli protagonisti delle istituzioni.L’arrivo di 21 ragazzi e ragazze nell’istituzione municipale sarà una conquista per tutto il territorio, con energie nuove e visioni di un mondo che spesso sappiamo guardare solo con occhi adulti. Mi auguro che molti giovani sapranno cogliere l’opportunità di fare un’esperienza così interessante a servizio della comunità”.
Mentre Alessio Conti, consigliere delegato alle Politiche Giovanili del Municipio XV ha espresso il suo consenso positivo ammettendo: “queste elezioni saranno un grande esercizio di democrazia per promuovere e stimolare la partecipazione giovanile alla vita politica del quartiere, un importante percorso di educazione civica e di crescita personale. Quest’organo è stato fortemente voluto dalla nostra amministrazione che ne ha curati tutti gli aspetti da quello regolamentare, disciplinandone nei minimi dettagli sia la procedura elettorale che armonizzandone il funzionamento con quello del consiglio municipale, a quello legato al processo partecipativo e di promozione dell’iniziativa stessa".
 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti