Bambino Gesù, primo ospedale europeo nelle eccellenze mondiali

L’ospedale pediatrico romano ha presentato ad Orlando il monitoraggio delle sue linee guida cliniche
di Patrizia Miracco - 22 Ottobre 2009

Si è da poco concluso ad Orlando (USA) l’Annual Meeting del National Association of Children’s Hospitals and Realet Instittions (NACHRI) dove l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù ha riportato con successo i risultati del progetto relativo allo sviluppo e monitoraggio delle linee guida cliniche.

L’Ospedale romano è risultato un’eccellenza tra gli IRCCS (Istituti di Ricerca e Cura a Carattere Scientifico) ed è stato il primo ospedale pediatrico europeo ad ottenere lo status di Membro Internazionale del NACHRI.

Il NACHRI nasce come un’organizzazione senza scopo di lucro di ospedali pediatrici, di grandi reparti pediatrici di ospedali generali e di altre strutture sanitarie che provvedono all’assistenza clinica dei piccoli pazienti. Aderiscono a questa Associazione 218 istituzioni pediatriche, tra cui Stati Uniti, Canada, Italia, Regno Unito, Messico e Australia, tutte con l’obiettivo o meglio la missione di ricerca, promozione della salute e l’azione di tutela dei diritti dei bambini.

L’impegno e le energie, che l’Ospedale Bambino Gesù ha dedicato in questi ultimi anni nello sviluppo di linee guida ospedaliere e nel migliorare l’assistenza ai piccoli pazienti, è stato consistente migliorando per qualità l’assistenza pediatrica.

Il nosocomio pediatrico romano all’interno dell’Associazione partecipa ad altre iniziative come il programma di confronto dei dati di Case Mix (Case Mix Comparative Data Program), l’indagine annuale sugli indicatori finanziari e di utilizzazione, l’indagine sui servizi di sostegno agli abusi sui minori.
 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti