Castel di Guido senza copertura ADSL

Gli abitanti per collegarsi ad internet devono ancora utilizzare il vecchio doppino telefonico
di Franco Leggeri - 31 Ottobre 2009

Gli abitanti di Castel di Guido (XVIII Municipio di Roma) per collegarsi ad internet devono ancora utilizzare il vecchio doppino telefonico oppure utilizzare “segnali di fumo”, ma di ADSL non se ne parla proprio,  è roba di un’altra civiltà.

Per le PP.TT Castel di Guido è parte del Comune di Fiumicino. Provate a dettare telefonicamente un telegramma; l’addetto vi risponderà :” lei non abita a Roma ma a Maccarese…”.

Qui , su via di Castel di Guido, funziona solo la “Città del sesso a pagamento” , ormai si è persa la speranza che questo problema venga risolto visto che le prostitute sono in aumento e la famosa Legge contro la prostituzione per strada nessuno la propone.

Evidentemente Castel di Guido, per qualcuno, è un problema.. Sempre più terra di confine e di confinati- “Apolidi Romani”-

E pensare che qui vivevano l’Imperatore Antonino Pio e Marco Aurelio.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti