Degrado a viale Togliatti

La denuncia del Comitato Cittadini di TorreSpaccata
riceviamo e pubblichiamo - 23 Gennaio 2013
E’ veramente scandaloso assistere a quanto avviene quotidianamente nel tratto della Togliatti tra la Tuscolana e la Casilina: prostitute, accampamenti abusivi, sfasciacarrozze.  Degrado nel degrado e pensare che tutto cio’ avviene in una zona densamente abitata, non piu’ periferica e situata nella città capitale d’Italia. Basta recarsi all’incrocio con Viale dei Romanisti ed in pieno giorno, per tutti i giorni, trovi marciapiedi, square centrale e pista ciclabile della Togliatti invase dalla auto da rottamare. Questo tratto, nell’intera giornata, è utilizzato dai rottamatori, per  disassemblare le vecchie auto e come deposito auto .   Il degrado è ben visibile ed è ben visibile anche lo stato in cui versa tale area (infangata quando piove, polverosa quando è asciutta) dove si riscontrano facilmente le prove delle attività svolte nella giornata.    La sera , dopo le 21, tutto il tratto segnalato viene occupato da decine di prostitute. Si trovano In prossimità dell’incrocio con Via Chiovenda, in prossimità di Via Fadda, in prossimità di Viale dei Romanisti (e parco adiacente); ad Amsterdam queste signorine si trovano in vetrina,  a Roma invece sulla Togliatti.   Dopo il Casilino 900, si ritornano gli accampamenti abusivi di nomadi. Nel triangolo  Augustea-Papillo-Togliatti ed in prossimità di Via Papiria da diversi mesi si sono riformati accampamenti abusivi con baracche costruite  con teloni, legno, cartone.   Questo è lo spettacolo che vediamo nella nostra zona e come cittadini ci chiediamo se è mai possibile che le Istituzioni non siano a conoscenza di queste situazioni. Il territorio da chi deve essere controllato?   Nella nostra disperazione, dobbiamo chiamare e sperare anche noi nel Gabibbo di “Striscia la Notizia”?    Comunque una certezza l’abbiamo. Con le prossime elezioni comunali di maggio sicuramente si ripeterà il ritornello “Toglieremo gli sfasci, toglieremo il corridoio, elimineremo la prostituzione” , ma oramai non ci crediamo più!    Comitato Cittadini di TorreSpaccata

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti