Sport  

La S.S Lazio Pallavolo 1951 vince in casa contro il Cus Cagliari

Aldo Zaino - 30 Ottobre 2019

Nel primo set coach Di Vanno schiera la formazione composta da Valenti al palleggio, Santilli e Cirillo al centro, Del Mastro e Micocci martelli, Mestriner opposto e Recupito libero.

Ottimo inizio dei biancocelesti, che si portano subito avanti. Il primo set è caratterizzato da un brillante inizio in attacco di Cirillo e Micocci. La Lazio si aggiudica il primo set con il punteggio di 25-19.
Nel secondo parziale gli avversari partono forte e si trovano subito sopra di tre punti, 3-6. Ma una reazione forte dei padroni di casa li riporta sotto sull’11-10.

Dopo vari errori dei biancocelesti e buoni attacchi dei cagliaritani, questi si guadagnano nuovamente tre punti vantaggio, portandosi così sul 14-11. Grazie a dei buoni attacchi Valenti e compagni recuperano i punti di svantaggio e si portano sul 16 pari. Continuano ad essere tanti gli errori della Lazio che si trova nuovamente ad inseguire gli avversari che si riportano sopra di due punti, 21-19. Buon turno in battuta di Cirillo, che riporta in parità il punteggio 21-21. Set giocato con intensità da entrambe le squadre, ma a spuntarla sono i sardi che chiudono il parziale 25-22.

Riparte bene la Lazio nel terzo set, con Rinaldi che prende il posto di Mestriner. I biancocelesti continuano a conquistare punti, portandosi sul 9-4. Cus Cagliari chiama un time out, ma questo non basta a far incrementare il distacco tra le due compagini, 12-5 per la Lazio, che costringe nuovamente i sardi a chiamare il time out. Ma gli avversari non mollano e si riportano sotto 11-14. Questa volta a chiamare il time out è coach Di Vanno.

Continua la rimonta di Cus che si porta in parità 15-15. In questo set si registra l’ingresso in campo di Pietrobono che prende il posto di Del Mastro. Il parziale prosegue punto a punto, fino allo strappo dei biancocelesti che si portano sul 23-20. Ma subito un’altra rimonta, riporta i sardi in parità, 23-23. Ma a spuntarla è la Lazio che chiude il set 25-23, portandosi sul 2-1.

Il quarto set inizia fortissimo per entrambe le compagini che combattono punto a punto. Strappo della Lazio che conquista quattro punti di vantaggio e si porta sul 7-3. Cagliari reagisce e recupera i punti di svantaggio, riacciuffando la parità, 10-10. Lancione prende il posto di Cirillo al centro. Piccolo break dei biancocelesti che conquistano due punti di vantaggio. Striscia positiva di Micocci in battuta che fa allungare nuovamente i biancocelesti che si portano sul 18-13.

I sardi provano a recuperare portandosi sotto solo di due lunghezze, 18-16. Coach Di Vanno schiera il doppio cambio, Bianchi e Mestriner, che prendono il posto di Valenti e Rinaldi. Prosegue la rimonta di Cus che si porta sotto di una sola lunghezza. Esordio in campo di Fanti che prende il posto di Del Mastro. Vari errori biancocelesti portano i sardi avanti di due punti, 21-19. Rientrano in campo Valenti e Mestriner. Si continua punto a punto, ma grazie al muro finale di Santilli, i biancocelesti si aggiudicano il parziale ai vantaggi 27-25, vincendo così 3-1.

Successo sofferto per la Lazio che contro un avversario di ottimo livello, conquista altri tre punti e la prima vittoria in casa, sostenuta da un pubblico caloroso.

Il prossimo appuntamento vedrà impegnati i biancocelesti in casa della Virtus sabato alle ore 16.30.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti