Manifestazione per Cinecittà

"Perché il cinema, la cultura e i sogni continuino a vivere"
riceviamo e pubblichiamo - 17 Dicembre 2010

Il Comitato “Salviamo Cinecittà”, nato dall’unione del movimento dei lavoratori dell’audiovisivo “Tutti a casa”, dai sindacati CGIL e UIL e dalle associazioni del territorio del X Municipio ha indetto il 19 dicembre, in piazza Don Bosco dalle 10 alle 13e30 una manifestazione con l’obiettivo di "portare a conoscenza di tutti il rischio che corriamo: vedere gli Studios di Cinecittà sommersi di una colata di cemento".
"Cinecittà è il cuore della cultura cinematografica in Italia e nel mondo, un bene inestimabile per tutto il Paese che ora rischiamo di perdere per la costruzione in quell’area di piscine, centri fitness, ristoranti e alberghi per 300 mila metri cubi.
Cinecittà non può diventare terreno di nuove speculazioni edilizie e finanziarie. Il territorio del X Municipio è già aggredito da un’espansione edificatoria di milioni di metri cubi, insostenibile e senza qualità.
Roma non ha bisogno di nuovi centri commerciali in quartieri già congestionati da queste iperstrutture, ma di un’industria cinematografica forte, nuovamente competitiva, in grado di attrarre investimenti italiani ed esteri così come avveniva in passato.
Cinecittà non ha bisogno di cemento ma di un piano industriale serio, rivolto a potenziare e rilanciare l’industria cinematografica e l’occupazione di coloro che ci lavorano: i migliori tecnici e le migliori maestranze del mondo a detta di tutti.
Per queste ragioni il comitato “Salviamo Cinecittà” chiede a tutte le forze politiche e istituzionali di adoperarsi affinchè uno dei più belli e importanti simboli di Roma e dell’Italia rimanga vivo e torni a produrre cinema".

Comitato “SALVIAMO CINECITTA’”

Movimento “Tutti a casa”, Comunità Territoriale X Municipio, Agenzia diritti X Municipio,
Centro sociale “Corto circuito”, Centro sociale “Spartaco”, Cdlt Cgil-Roma sud, Spi-Cgil X Lega, Uilcom-Uil Roma.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti