Stazione Termini, aperto il cantiere di viale De Nicola

Al via i lavori di riqualificazione dell’area. Il 9 settembre chiude via Marsala. Tre mesi per riorganizzare viabilità e sosta 
Redazione - 8 Settembre 2015

Al via l’8 settembre 2015 i lavori di riqualificazione dell’area della stazione Termini: un intervento articolato, per rendere il principale nodo ferroviario romano più accogliente, più sicuro, più efficiente. Ad inaugurare i lavori, il sindaco di Roma, Ignazio Marino, insieme all’assessore capitolino ai Lavori Pubblici e delegato per il Giubileo, Maurizio Pucci, e al presidente del I Municipio, Sabrina Alfonsi.

termini_lavori_d0“Iniziamo oggi i lavori di ristrutturazione nella stazione più importante del nostro Paese, dove passano mezzo milione di persone ogni giorno e che certamente deve essere innanzitutto sicura e anche più bella e accogliente con l’inizio del Giubileo” – ha dichiarato il sindaco Marino. “E’ importante per l’Anno Santo – prosegue – ma anche perché ci teniamo che il biglietto da visita della città sia all’altezza di una Capitale del G7”. “E’ evidente – ha aggiunto il Sindaco – che durante i lavori ci saranno dei disagi perché alcune aree saranno chiuse al traffico ma saranno lavori che avranno una durata molto breve”.

I cantieri, aperti anche la notte, coinvolgono le tre principali strade di accesso alla stazione – via Giolitti, viale De Nicola e via Marsala – con lavori di rifacimento del manto stradale e dei marciapiedi e la pulizia delle caditoie. Il termine dei lavori è previsto il 7 dicembre, per l’apertura del Giubileo della Misericordia.

Cambia completamente la viabilità: il divieto di sosta si estende alle tre arterie ma aumenta la ricettività del parcheggio di piazza dei Cinquecento, ampliato con 45 nuovi posti di sosta Kiss & ride, gratuiti per i primi 15 minuti. Già ampliato, invece, il parcheggio per ciclomotori in via Marsala; previste anche nuove rastrelliere per le bici.

Tra le nuove misure per facilitare l’accessibilità ai disabili, i nuovi percorsi tattilo-vocali “LVE” (Loges-Vet-Evolution) per non vedenti che vanno ad incrementare quelli già realizzati da Grandi Stazioni.

GIUBILEO, MARINO E PUCCI INAUGURANO LAVORI STAZIONE TERMINI - FOTO 9Nuova disciplina anche per i bus turistici da e per l’aeroporto: le fermate di via Giolitti e via Marsala sono temporaneamente spostate in via Einaudi. Vengono spostate, infine, le postazioni del commercio fisso e ambulante dell’area. A questo proposito l’assessore Pucci chiarisce: “La riqualificazione della Stazione Termini riguarda due aspetti fondamentali, la sicurezza e il decoro, che devono essere garantite non solo per il Giubileo, ma per sempre. In questa ottica lo spostamento delle postazioni del commercio ambulante dall’area di Piazza dei Cinquecento, avvenuta in funzione della cantierizzazione dei lavori iniziati oggi, deve essere considerata definitiva”.

La spesa per l’intervento, di 4 milioni di euro, è stata stanziata nell’assestamento di bilancio di Roma Capitale.

statermini_pieghevole_d0Durante i lavori la viabilità subisce alcune modifiche:dal 9 settembre al 9 ottobre 2015 chiusura temporanea del traffico in via Marsala, nel tratto compreso tra viale De Nicola e via del Castro Pretorio. Il servizio taxi non subisce modifiche.

Due i percorsi alternativi, indicati con apposita segnaletica: da piazza Indipendenza si prosegue su via San Martino della Battaglia, si svolta a destra su via Palestro e si raggiunge via del Castro Pretorio all’altezza dell’incrocio con viale dell’Università e viale Pretoriano; oppure da piazza Indipendenza si prosegue su via San Martino della Battaglia, si supera l’incrocio con via Palestro, si svolta a destra e si arriva su viale Castro Pretorio all’altezza dell’incrocio con viale dell’Università e viale Pretoriano.

In viale De Nicola i lavori sull’intera tratta si svolgono in quattro fasi che prevedono la chiusura di una sola corsia per volta, mantenendo le restanti per il traffico pubblico e privato.

In via Giolitti (apertura cantiere martedi 8) i lavori riguardano il tratto compreso tra via Cavour e via Rattazzi, con chiusura di una sola corsia per volta e traffico pubblico e privato convogliato in quella rimasta aperta.

Durante i lavori che termineranno entro la fine di novembre, non sono previste chiusure al traffico (via Marsala a parte) ma solo riduzioni di carreggiata. Escluse, quindi, anche le deviazioni per i bus della zona. Tuttavia, le linee 16, 38, 75, 92, 223, 360, 649, C2, C3, N2, N2L e N13, in arrivo da via Volturno e piazza Indipendenza, transitano sulla corsia laterale di viale De Nicola ed entrano nel capolinea di
piazza dei Cinquecento arrivando da via delle Terme di Diocleziano, dopo aver percorso viale Einaudi
e invertito la marcia senza transitare su piazza della Repubblica.

L’intervento da 4 milioni di euro, oltre a riorganizzare la viabilità e la sosta, servirà anche ad ampliare il parcheggio di piazza dei Cinquecento con 45 nuovi posti “Kiss&Ride”, gratuiti per i primi 15 minuti, realizzare percorsi più accessibili ai disabili, installare rastrelliere per le bici, e rivedere i capolinea e le fermate sia dei bus turistici che di quelli che collegano con gli aeroporti.

Laddove presenti, poi, i sampietrini verranno sostituti da asfalto drenante e fonoassorbente inserendo nei lavori di riasfaltatura anche la sistemazione di tombini, delle caditoie e dei marciapiedi.

Le schede dei tre cantieri sono disponibili sul sito Roma per il Giubileo.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti