Tor Sapienza come New York

Arriva lo Street Choir Festival ed è Natale davvero
Redazione - 19 Dicembre 2019

Lo Spirito natalizio è merce rara di questi tempi, ma c’è un quartiere a Roma dove si potrà vivere la magia della ricorrenza più cara alla nostra tradizione.

Canti cristiani, gospel e della musica italiana risuoneranno  domenica 22 dicembre dalle 17:00 alle 19:30 in via di Tor Sapienza arteria centrale del quartiere della periferia est della Capitale, grazie al lavoro dell’associazione TS IdeE, organizzatrice dell’evento, in collaborazione con l’ ARCL (Associazione regionale cori del Lazio) e dei cori di professionisti che hanno risposto all’invito della comunità: la Corale Vincenzo Ricci Bitti di Cerveteri, I Fa DiesisNote Controvento e la Corale Accordi e Disaccordi di Roma. E’ invece molto atteso il concerto delle voci bianche del Coro Madonna della Neve di Tor Sapienza.

Più di ottanta i cantori impegnati nel festival, guidati magistralmente da quattro direttrici M° Marina Ricci Bitti, M° Laura Tommassini, M° Roberta Bianchi e M° Agnese Volpe, e dal direttore M° Luigi Ferrante. Cinque cori a cappella per una passeggiata tra il genere gospel e il musical, canti sacri e canzoni popolari. In programma brani che vanno da Happy Christmas (war is over) a God rest ye merry gentlemen, da Aggiungi un posto a tavola a La pulce d’acqua, dalla più nota Oh happy day al gospel Amen, e ancora da Carol of the bells a Deck the Hall, insomma un connubio di brani per tutti i gusti.

Dar Ciriola asporto

Si potrà assistere in modo assolutamente gratuito allo Street Choir Festival lungo Via di Tor Sapienza, Piazza Cesare De Cupis e Via Tor Cervara, dove saranno allestiti i Choral Points fino alle 19.00. Si proseguirà poi nella Chiesa San Vincenzo De Paoli, in Via Tor Sapienza, 52, dove si svolgerà l’ultima mezz’ora del festival con una performance di brani a cori uniti


Commenti

  Commenti: 1


  1. Una buona iniziativa, ma paragonare Tor Sapienza a New York, lo trovo provocatorio e pessimo titolo soprattutto in un quartiere dimenticato e maltrattato.Un sincero grazie agli organizzatori

Commenti