A Ponte di Nona apre una Banca del Tempo

In via Don Pizzo Scavizzi un centro di aggregazione per dare prestazioni in cambio di prestazioni
di Alessandro Moriconi - 22 Settembre 2009

Settembre si chiude con una bella novità per gli anziani e non solo, residenti a Ponte di Nona, territorio dell’VIII municipio.
L’Associazione "Passato e Futuro" apre nei locali di via Don Pirro Scavizzi uno sportello della "Banca del Tempo" il cui presidente, Massimo Terpolilli ci tiene ad evidenziare che il luogo oltre a voler essere un centro di aggregazione intende promuovere lo scambio dei mestieri, attraverso la cesssione di ore che gli utenti iscritti affideranno alla "Banca".
Dare prestazioni per ricevere prestazioni.

"Ce la metteremo tutta per realizzare il nostro progetto, – dichiara l’energico presidente – e non a caso abbiamo scelto questa parte della città; siamo in presenza di una schizzofrenica espansione urbanistica che in poco tempo ha portato in questa parte dell’VIII municipio, decine di migliaia di persone, senza aver pensato all’istituzione di centri per l’aggregazione di giovani e meno giovani ed è proprio per questo che partiremo immediatamente con un corso di alfabetizzazione per l’uso del computer, ovviamente interverremo anche con un servizio di Caf nel tentativo di dare un servizio a tutto tondo.
Le banche del tempo, – ci dice Terpolilli – hanno dato e danno ottimi risultati e ormai si contano a centinaia, sono sparse sull’intero territorio nazionale. La solidarietà è l’altro collante per la riuscita del nostro progetto e questo è un versante dove non siamo secondi a nessuno e quando come nel nostro caso, un artigiano pensionato (e questa zona ne è piena) metterà a disposizione degli altri qualche ora del suo tempo sarà come se si iniziasse la distribuzione degli utili… tra gli iscritti".

I recapiti telefonici del centro sono: 06 2244 7316 e 333 201 1965.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti