Da ottobre vaccino antinfluenzale

Il prof. Aiuti invita gli anziani a vaccinarsi contro l’influenza stagionale dai primi di ottobre
di Patrizia Miracco - 16 Settembre 2009

L’invito a vaccinare gli anziani preventivamente per il rischio influenza, lanciato da Ageing Society (Osservatorio Terza Età), ha visto una pronta risposta da parte del Comune di Roma.

“L’allarme diffuso dall’Ageing Society per la possibile ricaduta negativa sugli anziani dell’influenza – ha dichiarato il prof. Fernando Aiuti, Presidente della Commissione Politiche Sanitarie e Comunicazione Influenza del Comune di Roma – al momento non è giustificato e la richiesta di anticipare di qualche giorno la tradizionale vaccinazione in anziani contro l’influenza stagionale è discutibile e al momento poco praticabile”.

L’appello al Governo e alle Regioni per una vaccinazione tempestiva è stato lanciato da Ageing Society, lunedì 14 settembre, perché preoccupata dal risultato di una recente analisi che stima l’eccesso di mortalità in Italia attribuibile all’influenza, sui circa 8000 decessi annui per influenza, quasi l’80% riguarda soggetti con più di 64 anni, ma per il Comune di Roma anche quest’anno la vaccinazione antinfluenzale seguirà tranquillamente l’iter degli altri anni, l’inizio è previsto tra due settimane quando i vaccini saranno disponibili presso i medici di famiglia e le farmacie.

“Sarà sufficiente vaccinarsi come sempre entro il mese di ottobre – spiega il prof. Aiuti – al momento non ci sono segnali che la circolazione di altri virus influenzali stagionali siano in anticipo rispetto agli altri anni. Si è osservato che antipare troppo la vaccinazione in autunno potrebbe fare perdere una parte della protezione immunitaria a distanza di 4-5 mesi, lasciando quindi scoperti i vaccinati nel periodo febbraio-marzo quando i virus influenzali saranno ancora in circolazione”.

“Per eventuali persone a rischio che dovessero essere sottoposte ai due tipi di vaccini (vaccino contro l’influenza stagionale e vaccino contro l’influenza A, H1N1) non ci sono problemi nell’effettuarli anche a breve distanza, due settimane uno dall’altro. Tuttavia – conclude il prof. Aiuti – il Comune di Roma accoglie il richiamo dell’Agency Society di non dimenticare gli anziani e si propone per quanto riguarda le sue competenze di invitare la popolazione anziana a vaccinarsi contro l’influenza stagionale in accordo con le autorità sanitarie della Regione sin dall’inizio di ottobre”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti