Dieci anni di fatti e misfatti. Nudi e crudi

Il nuovo libro di Mario Relandini presentato alla libreria Bibli
di Vincenzo Luciani - 17 Novembre 2009

E’ stata una presentazione esemplare, sobria, concisa, scattante, perfettamente in linea con un libro che non si parla addosso e che in 176 pagine sa offrirci uno spietato quadro satirico dell’evoluzione-involuzione che ha colpito l’Italia in questo ultimo decennio, attraverso – mai titolo è stato più indovinato – Fatti e misfatti, pupi e cavalieri.

Siamo pienamente d’accordo con il vispo (ad 89 anni, molto ben portati) Antonio Ghirelli, che ha lo ha presentato a Bibli in via dei Fienaroli a Trastevere il 16 novembre 2009, il volume, pubblicato dall’editore romano Pierpaolo Serarcangeli (costo 12 euro) – “è molto divertente, è un libro di fatti, di cronaca, severo, ma non disperato in cui l’autore esercita il suo umorismo contro i ‘seduttori della democrazia’ e denuncia l’odierna diffusa cialtroneria”.

Ghirelli ha ricordato i due anni vissuti assieme a Relandini all’Avanti, in cui è nata un’amicizia mai venuta meno, fondata sul rispetto e sulla condivisione degli ideali socialisti (“il socialismo è un sentimento di solidarietà umana che non consente di essere soddisfatti se, ad esempio c’è un miliardo di persone che soffrono la fame nel mondo”). Ha ricordato come un movimento giustizialista, la caduta del Muro di Berlino e l’avvento dell’era informatica abbiano decretato la fine di un partito come quello socialista e della Democrazia cristiana che pure avevano assicurato una sicura crescita all’Italia . “Oggi – ha commentato – abbiamo al governo un centrodestra che solo il centrosinistra è peggio. Prevale un senso di sconforto per il degrado culturale in cui vive il paese e questo è ben descritto nel libro di Relandini. Pensate, oggi ci troviamo a considerare Fini come una delle speranze del socialismo, mentre come più validi sostenitori di Berlusconi, troviamo un ex sindaco comunista, un ex esponente della sinistra socialista lombardiana, ex piduista ed un ex segretario dei radicali!”

Maria Grazia Greco, l’altra presentatrice del volume, ha sottolineato la scelta di Relandini di privilegiare ai grandi misfatti quelli più microscopici, quelli più legati al vivere quotidiano ed a conferma di ciò ha letto alcuni brani. (Una sola esilarante citazione da febbraio 2000: “Il verbo di Tonino. Spero che gli italiani – si è preoccupato carinamente il senatore Antonio di Pietro – ‘stabbiano’ bene. – Non c’è male – commenta Relandini -, senatore, grazie. Stabbierebbero tuttavia meglio, se non gelasse loro il sangue ogni volta che lei usa un verbo.”)

L’autore, ha ringraziato tutti coloro che lo hanno incoraggiato e aiutato nella pubblicazione del libro (in particolare la figlia Livia, tragicamente scomparsa a 41 anni, vera ispiratrice del libro e la moglie che lo ha stimolato passo passo). Mario Relandini ha tenuto a precisare l’assenza di preconcetti nel raccontare i fatti e misfatti, al di fuori da ogni spirito di fazione.

Ed è proprio questo il valore del libro: il saper mettere in fila i fatti dell’ultimo decennio, allineando brevi cronache tratte dai giornali e commenti acuminati che sanno mettere a nudo le insensatezze e le male azioni di personaggi spesso senza spessore, senza dignità ed anche senza vergogna. I fatti quasi si commentano da soli, ma occorre saperli scovare, esporre, rinunciando ad ogni esibizionismo e ridondanza, in maniera efficace, come solo un giornalista di vaglia può riuscire a farlo.

Fatti e misfatti, pupi e cavalieri" (dieci anni in Italia e nel mondo visti con gli occhi della satira) di Mario Relandini, Serarcangeli Editore, è reperibile a Roma in queste librerie:
Arion, in via Eritrea e in via Ferri;
Asterisco, in via Colli Portuensi 379;
Bibli, in via dei Fienaroli 28;
Esedra, in via Torino 95;
Micozzi, in via Ferrari 39;
Pagina 272, in via Salaria 272;
Sforzini, in via della Vite 43…
… ma anche in questi altri due punti vendita:
Edicola di giornali in piazza Melozzo da Forlì;
Punto fisso di vendita libri in piazzale di Ponte Milvio.
A Milano è già in vendita nella libreria Hoepli.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti