Due richieste sentite dalla cittadinanza

Strisce blu di fronte agli ospedali ed esonero pagamento per chi assiste malati a media e lunga degenza
di Leo Marrani - 23 Giugno 2008

Ecco due richieste molto sentite dalla cittadinanza e che rivolgo all’assessore comunale competente Ghera.

Diminuire il costo del parcheggio di fronte agli ospedali darebbe l’opportunità a chiunque di lasciare l’autovettura usufruendo della riduzione, soprattutto ai furbi, a chi lavora o risiede nei pressi dei nosocomi. In passato è stata già applicata una riduzione del 50% ed i parcheggi sono stati presi d’assalto da queste persone rimanendo occupati per l’intera giornata, causando un danno e non un successo.

Al fine di agevolare esclusivamente le persone obbligate ogni giorno ad assistere i ricoverati negli ospedali, sarebbe opportuno far rilasciare agli stessi, dalle direzioni sanitarie (o da uno sportello specifico) un’apposito “pass temporaneo” con indicata la data presunta d’uscita.

Per chi deve effettuare visite specialistiche, basterebbe far esporre all’interno dell’autovettura fotocopia leggibile dell’appuntamento del giorno.

Istituire strisce verdi di fronte alle farmacie.

Le persone che si recano presso le farmacie poste su strade ad alto scorrimento come: via Tuscolana, via Appia, Via Casilina, ecc. spesso sono multate dai Vigili Urbani che per ordini superiori non permettono “giustamente” la doppia fila.

Disegnare a ridosso di queste farmacie delle strisce verdi, su pochi metri di strada (max 2/3 posti auto), sarebbe utile alla cittadinanza senza creare difficoltà al traffico ed alla tasca di chi ha già dei problemi.

In alcuni casi, come su via Tuscolana, si potrebbero sfruttare parte delle lunghe ed inutilizzate rientranze delle fermate dei bus.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti