Sport  

Finali basket gara 2: La Virtus Roma sfiora l’impresa, ma Siena va sul 2-0

Seconda vittoria della Montepaschi 85-82. Troppi i rimbalzi concessi
di Davide De Felicis - 6 Giugno 2008

Roma si sveglia alla fine, come al solito. Partita da mangiarsi le mani. Tutto si svolge nei primi tre quarti e le cifre dei rimbalzi concessi la dicono tutta.
Roma è Rabbiosa dopo la gara 1 sciupata negli ultimi 10 minuti e non molla fino alla fine della partita. Siena se la suda tutta questa seconda vittoria ed ancora una volta deve ringraziare i suoi lunghi che hanno contribuito con punti pesantissimi al risultato finale.
Lorbek non rende come in gara 1 ed Eze vince lo scontro diretto per il dominio dell’ area pitturata.

Il Palasclavo di Siena è una bolgia ed i sostenitori di casa spingono con entusiasmo la squadra campione che conduce il match per tutti i 40 minuti.Nel primo quarto è solo Gabini che lotta contro tutti con il solito agonismo che lo contraddistingue, ma si vede subito che la lotta è impari.

Si chiudono i primi 10 minuti sul 24-18 e Roma che ha subito il fiatone da rincorsa. Non va meglio nel secondo quarto dove il divario cresce grazie alla regia di McInthyre ed ai canestri di Ilievski. Roma migliora con le percentuali di tiro e Lorbek mostra di denti con sette punti consecutivi, ma Siena non si lascia impressionare. Alla pausa lunga siamo già 48-38 con gli sforzi dei virtussini che sembrano vanificarsi davanti al muro difensivo senese.

I secondi venti minuti iniziano con lo stesso stile dei primi, ovvero con McInthyre scatenato e cinque punti di fila. Roma sembra crollare sotto il pesante passivo di 16 lunghezze ma ci crede ancora e non molla. Poco il supporto di punti fornito dalle guardie della Lottomatica. Hawkins e Stefansson non incidono quasi per niente e Roma è proprio dei loro punti che ha un disperato bisogno. Jaaber invece esce al 26’ per problemi di falli, e questa è un’altra tegola per Repesa che deve nuovamente riorganizzare l’assetto difensivo di Roma.

Roma lotta con tenacia, ma è una furia cieca ed i palloni continuano ad essere sprecati in quantità industriale. Le statistiche dicono 17 palle perse in mezz’ora, terrificante.

Ukic che dovrebbe gestire in cabina di regia gioca da solo trovando comunque alcuni punti, poca roba di fronte alla solida organizzazione della Montepaschi.

Roma inizia gli ultimi 10 minuti sotto di 13. Impresa disperata, ma la volontà degli ospiti porta punti e a 7’ dal termine la Lottomatica è a meno 7.

Da questo punto inizia la trama di un film visto troppe volte. Roma ha moolte volte le occasioni per ricucire totalmente lo strappo fino a qualche minuto prima ritenuto incolmabile, ma più il tempo passa e più la palla scotta. Lorbek fuori per falli chiude il sipario sull’incontro. Da segnalare le triple conclusive di Gabini e Hawkins che riportano Roma a -3 per il conclusivo 85-82.

Domenica 8 giugno si gioca a Roma in un Palalottomatica che va verso il tutto esaurito. Ora la strada è davvero in salita, ma il pubblico romano potrebbe davvero giocare il ruolo di sesto giocatore e spingere Roma ad un incredibile rimonta


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti