Giustina: le pizze romane da provare almeno una volta nella vita

In viale della Primavera 221 a Centocelle
Bruno Palmisano - 2 Aprile 2019

L’insegna del locale recita: “Pizza rustica dal 1986 – Giustina” ed è un piccolo locale in viale della Primavera 221 (tel. 06/2426161).

Nonostante i numerosi esercizi di ristorazione nati a Centocelle, la “pizzetteria” Giustina, ora diretta dalla verace Alberta, è viva più che mai. La pizzetta, stessa ricetta da oltre trent’anni, è bassa, croccante all’esterno e morbida all’interno e spesso carica di condimento. Già dal primo morso sentirete uno scrocchiare seguito da una morbidezza gustosa e filante che vi conquisterà.

I gusti sono vari: si va dagli intramontabili margherita, boscaiola, ortolana, etc… fino alle specialità ovvero tonno (chiedete la versione special) e la pizza gamberi.

Rispetto al passato ora è possibile ordinare anche pizze grandi, con un rapporto quantità/qualità/prezzo senza pari.

L’unica “pecca” è nella disponibilità delle pizzette. Alle volte, se siete di passaggio, non è detto che le troviate pronte. Consiglio caldamente di prenotare qualche ora prima, soprattutto se intendete mangiarle a ridosso dei pasti principali.

Raggiungere Giustina è facile: di fronte c’è la fermata del 412 e del 558 e si trova a circa trecento metri dalle fermate Metro C Mirti e Gardenie. Per chi ci arriva con la macchina: c’è chi parcheggia in seconda fila di fronte al locale o chi invece lascia la macchina al parcheggio del Centro Commerciale Primavera (esattamente di fronte).

Romani (e non), studenti, lavoratori, grandi e piccini, cosa aspettate a concedervi un momento di bontà? Le pizzette di Giustina non possono fare miracoli, ma di sicuro possono farvi affrontare il resto della giornata con un sorriso.

Bruno Palmisano


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti