Il consigliere del XVI Municipio Marco Giudici, con scopa e raccoglitore, pulisce alcune strade del quartiere Colli Portuensi

Giudici: "La gente si attende un cambiamento e noi dobbiamo dare risposte veloci"
Enzo Luciani - 2 Agosto 2008

“A causa del grave strato di degrado in cui versano le strade del Municipio XVI – dichiara il consigliere del Pdl i XVI Municipio, Marco Giudici – mi sono munito di scopa e raccoglitore per la spazzatura e ho pulito alcuni tratti di via Alessandri, via Manassei, via Maragliano, via dei Colli Portuensi e Largo Girolami di fronte all’omonima scuola elementare, tutte strade del quartiere Colli Portuensi abbandonate dagli spazzini. Un atto dimostrativo rivolto al presidente Hermanin, che nei giorni scorsi ha minimizzato il problema dei disservizi dell’AMA, e a tutti quegli uomini di fiducia di Veltroni che, ancora oggi, occupano la dirigenza dell’ente municipalizzato ambientale, per richiamare la loro attenzione sull’entità del danno che oggi Roma sopporta a causa della loro inettitudine a gestire la cosa pubblica”.

“Oggi che siamo forza di governo comunale – prosegue Giudici – pur volendo farci carico delle numerose richieste di intervento da parte dei cittadini, non abbiamo alcuna intenzione di sopportare le conseguenze politiche causate da un ente municipalizzato come l’AMA, che non riesce a soddisfare le istanze della cittadinanza capitolina e lascia le nostre strade in balia del degrado e dell’incuria".

“La classe politica di governo comunale deve promuovere un cambiamento generale, affinché vi sia una tangibile ventata d’innovazione e freschezza politica ed istituzionale, con impegno e sensibilità e con la decisione di voler cambiare subito ciò che – conclude Giudici – fin’ora, non ha mai funzionato". 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti