Il filobus Laurentina-Trigoria si farà. Nel 2009 l’inizio lavori

Eliminato il tratto Eur-Tor de Cenci, ma deciso il potenziamento della Roma-Lido per la viabilità della zona
di Laura Roxana Neamtu - 30 Settembre 2008

Il famigerato corridoio della mobilità Eur-Tor de Cenci e Laurentina-Trigoria si farà, a metà però si farà! E’ questo il risultato della seduta straordinaria di martedi 30 settembre presso l’aula consiliare del Municipio XII che ha visto la numerosa partecipazione dei comitati di quartiere interessati e l’intervento dell’Assessore alla Mobilità del Comune Sergio Marchi.
Dopo ore di dibattiti e proposte varie l’assessore Sergio Marchi ha presentato il progetto: il filobus partirà da Laurentina per arrivare a Trigoria (dove è previsto un nodo di scambio) e al Campus Biomedico del quartiere.
Cancellato quindi il tratto di circa 12 km che avrebbe dovuto collegare l’Eur (Palazzetto dello Sport) a Tor de Cenci.

Il tram su gomma sarà realizzato ma riguarderà quindi soltanto il tratto Laurentina-Trigoria con vantaggi in termini di frequenza di passaggi (i tempi di percorrenza diminuiranno da sei a tre minuti alla velocità di 24 chilometri all’ora). Ulteriori modifiche sono state apportate su proposta dei residenti dei quartieri interessati: nei trecento metri sulla Laurentina, all’altezza di via Sinigallia, il filobus non viaggerà sulla corsia preferenziale (si tratta di un tratto troppo stretto, come denunciato dai residenti di Giuliano Dalmata).

Critiche sono giunte a riguardo dell’eliminazione del tratto Eur – Tor de Cenci. Massimiliano Valeriani, consigliere Pd della commissione Trasporti ha ricordato che in questo modo si penalizza il trasporto pubblico. "Il progetto originario riguardava due quadranti strategici e problematici della capitale. Adesso uno rimarrà vittima del traffico privato”.
L´assessore Marchi ha ribattuto garantendo in tempi molto brevi il potenziamento della ferrovia Roma – Lido per sbloccare il quadrante Eur – Tor de´ Cenci. “Sono pronto ad aprire già da domani un tavolo con la Regione per accelerare il potenziamento della linea e realizzare la nuova stazione di Mezzocamino”. 

Fresco Market
Fresco Market

Termina cosi l’infinita storia del filobus dal trascorso burrascoso: ricordiamo che il progetto era già andato in gara dal mese di febbraio dell’anno corrente (vedere art. “Il filobus arriverà a Trigoria”) per essere inaspettatamente bloccato verso la fine di maggio, su decisione di Sergio Marchi, ampiamente contestata da parte di numerose personalità politiche.

Il motivo, come dichiarato dall’assessore è stato l’esigenza di revisionare il progetto, considerata anche la protesta di numerosi comitati di quartiere “Ho accolto le proteste dei comitati dei residenti che contestavano l´intervento invasivo per la creazione della corsia protetta e sostenevano che comunque questo filobus, con una capacità di trasporto di 1.500 passeggeri all´ora, non avrebbe risolto i problemi della viabilità. Per questo ho affidato alla società Roma Metropolitane il compito di rivedere il progetto. Dimezzare la linea ci permetterà di raddoppiare i passaggi dei filobus sulla Laurentina: non più uno ogni sei minuti, ma uno ogni tre, alla velocità di 24 chilometri all´ora. E anche di raddoppiare i passeggeri trasportati: non più 1.500 all´ora, ma 3.000”.
Si ricorda inoltre che si tratta di mezzi ad alta tecnologia, a basso impatto ambientale, alimentati con un sistema ibrido a metano ed elettricità che consentirà una netto miglioramento della viabità nella zona.

Per quanto riguarda i tempi di realizzazione entro ottobre ripartirà la gara, poi si arriverà al progetto definitivo, fino all’apertura di un tavolo con la Regione dove lavorare alle varie modifiche. Perciò i cantieri potrebbero già aprire prima dell’estate del 2009.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti