Il Kant apre al pubblico

Il 7 giugno, ultimo giorno di scuola, il ginnasio invita i residenti a partecipare alla festa dello studente
riceviamo e pubblichiamo - 5 Giugno 2008

In occasione dell’ultimo giorno di scuola, sabato 7 giugno, l’associazione culturale K.A.N.T., con la collaborazione del Consiglio di Istituto del Liceo Ginnasio I. KANT di piazza Zambeccari, sta organizzando la “festa dello Studente” aperta a tutta la cittadinanza.

La giornata, che avrà inizio alle ore 10:00 e terminerà alle ore 20:00, si articolerà in diverse iniziative:
subito dopo il termine delle brevi lezioni, alle ore 10:00 si giocherà una partita di beneficenza presso il campo della Certosa, i cui protagonisti saranno degli “eroici” professori del Liceo ed alcuni genitori.
L’ingresso ad offerta libera, purtroppo limitato per motivi di capienza delle tribune, caratterizzerà (si spera) l’incasso che andrà a finanziare uno dei progetti a beneficio del Senegal su cui i ragazzi stanno lavorando oramai da mesi; verranno predisposti contestualmente, con la graditissima collaborazione di genitori volontari, alcuni stand’s gastronomici all’interno del cortile del liceo, per garantire il rifocillamento (specialmente nel post partita e nelle ore di pranzo);
sulla piazza verrà montato un palco di cospicue dimensioni su cui si alterneranno, ininterrottamente (una piccola Woodstoock) diversi gruppi musicali di studenti (appartenenti a questo come ad altri istituti della capitale) e non (vari gruppi etnici), che sarà poi il momento centrale della festa;
l’associazione, dal canto suo, seguirà la conduzione di diversi stand’s sull’aiuola centrale: quello caratterizzato dalla lettera “K come kultura” gestito dai giovani studenti dell’Università Roma Tor Vergata a disposizione di tutti gli studenti, che avranno un’occasione per parlare con i loro “colleghi” ed attingere direttamente dalla loro esperienza le notizie sulle varie facoltà dell’Ateneo; quello caratterizzato dalla lettera “A come Ambiente” gestito dalla Provincia di Roma. per sensibilizzare ed incentivare la raccolta differenziata; quello caratterizzato dalla “N come natura” condotto da progetti sul risparmio idrico della Provincia e proposte per una nuova agricoltura biologica dall’ Aiab; quello caratterizzato dalla “T come territorio” gestito dalla Questura di Roma in collaborazione con il Commissariato di P.S. Torpignattara, per la promozione della Polizia di prossimità e la sensibilizzazione al rispetto della “legalità”, ovvero della fonte della pacifica convivenza.

Interverrà nel corso delle varie manifestazioni per dei brevi saluti a tutti i presenti Don Roberto Sardelli.

La giornata dovrebbe articolarsi nel modo seguente:
inizio lezione breve con appello e termine alle ore 10.00 circa;
trasferimento presso il campo di calcio Villa Certosa, via dell’Aeroporto di Centocelle, per la partita di beneficenza pro Africa;(solo coloro che hanno la prenotazione)
ritorno a Piazza Zambeccari al termine della partita e della premiazione; (dove, nel frattempo è stato allestito il palco e la strumentazione)
allestimento stands gastronomici gestiti dalle famiglie, dai docenti e dal personale ATA, all’interno del cortile della scuola per una ulteriore raccolta fondi pro Africa;
svolgimento, su piazza Zambeccari, di un concerto al quale parteciperanno gruppi musicali degli studenti del Liceo – Ginnasio I. Kant e di altri istituti del territorio municipale.

E’ gradita la partecipazione di tutti ed è nostro specifico obiettivo aprire la scuola al territorio, fare in modo che i ragazzi si propongano all’esterno e che la cittadinanza faccia ingresso, attraverso questo che sarà solo il primo di tanti momenti culturali, nella scuola. La riproduzione di questa osmosi tra cio’ e coloro che stanno dentro e fuori l’istituto scuolastico e’ vitale per la crescita dei nostri ragazzi e favorire il loro ingresso nella societa’.

Michele Zoncu
Presidente Associazione Culturale K.A.N.T.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti