In piazza contro le barriere architettoniche e culturali

Il 3 e il 4 aprile la Uilm distribuisce Aurora e materiale informativo sulle malattie neuromuscolari
di C.T. - 2 Aprile 2009

Durante “Dispiega le mie ali contro ogni barriera”, la Giornata Nazionale Uildm (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare) sarà distribuito tanto materiale informativo e Aurora, la farfalla di peluche ripiena di cioccolatini. Per la quinta edizione, da venerdì 3 a domenica 5 aprile 2009, il lavoro di migliaia di volontari si distribuirà per ben 500 piazze italiane, numerose a Roma. Madrina della campagna è Elisa Isoardi, la conduttrice della trasmissione televisiva “La prova del cuoco” che ha deciso di aderire alla battaglia in difesa dei diritti delle persone con malattie neuromuscolari.

L’iniziativa si svolge sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica ed è sostenuta da Telethon, da Avis e dagli amici dell’Associazione Reiki RAU. Nel 2009 la Uildm ha deciso di promuovere “Una città possibile”, un progetto che si lega all’impegno dell’Associazione contro tutte le barriere, architettoniche e culturali, e che ha ricevuto anche l’appoggio della Fondazione Johnson&Johnson. Tra i principali scopi dell’iniziativa vi sono l’acquisto di autoveicoli, la formazione di volontari e l’acquisizione di materiale didattico e tecnologico per promuovere la crescita associativa, soprattutto in ambito locale, e permettere alle Sezioni Provinciali Uildm di rispondere in modo sempre più efficace alle esigenze quotidiane delle persone.

A ulteriore sostegno del progetto è stato realizzato il docu-drama “Articolo 3” di Casimiro Lieto, per la regia di Matteo Capanna, presentato oggi in anteprima, che attraverso le storie di Luca, Emma, Federico e Umberto vuole puntare il dito contro le troppe discriminazioni perpetrate tutti i giorni nei confronti delle persone con disabilità.

“Dispiega le mie ali contro ogni barriera “ sarà il 3 aprile tra la Galleria A. Sordi e via del Corso; il 4 aprile in via Boccea 173, all’altezza negozio Castroni; al Centro Commerciale "Porta di Roma"; a largo Torre Argentina.

Per saperne di più: http://www.uildm.org


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti