Jackson Memorial

Solo due parole: Jam alive, Jam Forever (Io sono vivo, lo sarò per sempre)
di uomodellastrada_1948 - 8 Luglio 2009

Il 7 luglio è andato in scena il Jackson Memorial allo Staples Center di Los Angeles dove è stato ricordato il grande Michael con la scritta "Io sono vivo, lo sarò per sempre" a campeggiare con caratteri cubitali per tutta la durata dell’evento.

Sullo sfondo una gigantesca foto di Jacko sorridente con la scritta "In loving memory of Michael Jackson King of pop 1958-2009".

Quindi, pochi minuti dopo le 10 (le 19 in Italia, con diretta su Italia 1) è iniziata la commemorazione con un messaggio di Nelson Mandela e di Diana Ross letti da William "Smokey" Robinson.

Sul palco hanno sfilato gli amici lasciando messaggi e ricordi a cominciare da Mariah Carey che in duetto con Trey Lorenz ha cantato "I’ll be there", seguiti dalle parole dell’attrice-cantante Queen Latifah.

Quindi Lionel Richie (amico di Jackson, con il quale scrisse We are the world) che ha interpretato "Jesus is love". Prima di cantare una sua vecchia canzone, "Never dreamed you’d leave in summer", Stevie Wonder ha rivolto un breve messaggio: "Michael ti voglio bene, te l’ho detto tante volte e perciò sono in pace con te. Che tu sia in pace".

Tantissimi i bambini che hanno voluto onorare il loro idolo, che fondamentalmente era un "bambino", che ha vissuto la sua vita come una magnifica, entusismante, fantasmagorica favola.
Molto toccante anche il breve saluto di Paris la figlia di Michael, per la prima volta sullo schermo senza la maschera (utilizzata da papà Michael per proteggerla dai paparazzi). Queste le sue parole: "Da quando sono nata sei stato il miglior papà che potessi avere. Ti voglio bene".

Adotta Abitare A

Ciao Michael sarai con noi "FOREVER".

Usher si commuove cantando "Gone too soon" al Jackson Memorial davanti alla bara di Michael.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti