Ponte di Nona il 14 dicembre gli abitanti sotto il Campidoglio

Viabilità, sicurezza e maggiori servizi per il quartiere di Roma Est
di Giuseppe Barbone - 13 Dicembre 2009

Nato nel 2002, Ponte di Nona si trova nel quadrante est di Roma e fa parte dell’VIII Municipio. Proprio perché è una realtà nuova fa spesso i conti con problemi di viabilità, sicurezza e servizi che non sempre sono all’altezza di quella che dovrebbe essere una capitale. Basti pensare al traffico che attanaglia la zona quotidianamente. I residenti della zona, sono spesso costretti a scendere in piazza per far valere i propri diritti.
Per questo il Comitato di quartiere (assepontedinona@hotmail.it) chiede l’intervento in massa di tutti gli abitanti in una manifestazione di piazza lunedì 14 dicembre 2009 alle ore 17.00 a piazza del Campidoglio, armati di fischietti, trombette e campanacci.

Nonostante siano stati fatti passi avanti nei servizi del quartiere, ci sono ancora dei nodi irrisolti. Cinque nello specifico le richieste del Comitato, cinque punti sui quali gli abitanti vogliono l’intervento del Comune.
La scarsa manutenzione degli alloggi comunali dovuta all’immobilismo della Romeo (la società nell’occhio del ciclone a causa dell’arresto proprio del patron Romeo).
Lo spostamento della Ludoteca (con servizio gratuito della Cooerativa Cospexa) per tutti i bambini e le bambine del quartiere, nei locali dell’ATER (la società che gestisce gli alloggi popolari di Roma).
Intervento di messa in sicurezza per la scuola elementare Ciriello, con il ripristino della funzionalità del cancello principale (fondamentale per evitare l’ingresso a persone non autorizzate); la pulizia dell’area verde circostante e l’installazione di nuovi giochi a norma.
La riqualificazione e manutenzione dei parchi abbandonati a se stessi, parchi di fondamentale importanza proprio perché costituiscono una delle bellezze del quartiere, oltre ad essere un polmone fondamentale per la città.
Infine si richiede l’inizio dei lavori per la costruzione di collegamenti tra Ponte di Nona, Colle degli Abeti e la zona intorno a Caltagirone per decongestionare la Prenestina, togliere dall’isolamento le case popolari, aumentando la possibilità di accedere a maggiori servizi agli abitanti (Posta e negozi in primis) oltre che potenziare i mezzi pubblici.

Tutti in piazza lunedì per richiedere una maggiore attenzione per un quartiere che fa parte di Roma.

http://www.youtube.com/watch?v=E1u3U2GyZMI (video you tube sul quartiere)


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti