Roma, scoppia il caso affissioni

Domani 25 novembre giornata di denuncia sul web
Enzo Luciani - 24 Novembre 2011

Non bastava ‘Cartellopoli’ a scatenare le critiche sulle affissioni abusive, per le quali il Sindaco di Roma è dovuto correre ai ripari, oggi ad alimentare il polverone di polemiche è un servizio delle Iene che dimostra come nessun partito politico a Roma paghi le tasse sui manifesti. Privilegio che si sono arrogati solo i partiti. I privati come tutti pagano le tasse.

Evasione, cartelloni selvaggi, una giungla a cui i romani assistono quotidianamente. Per questo domani 25 novembre il popolo del web di Roma, dedicherà la home page dei propri portali alla lotta contro i cartelloni selvaggi.

I blogger posteranno foto di denuncia contro il fenomeno, i giornali online approfondiranno l’argomento, i cittadini potranno utilizzare il proprio profilo di facebook e twitter per denunciare il fenomeno che infesta Roma. 

«Ogni blogger – dichiara in una nota Michele Ruschioni, direttore del portale noiroma.it tra i promotori dell’iniziativa – esternerà il suo disappunto nei modi e con i contenuti che riterrà più opportuni ed in base alle proprie convinzioni e sensiblità, ma il comune denominatore sarà uno solo: la denuncia dell’invasione dei cartelloni. Una mobilitazione del genere a Roma non si è mai verificata, sarà la prima nel suo genere, mai infatti fino ad oggi il popolo della rete di Roma aveva deciso di fare massa critica e parlare, nello stesso giorno, di unico e sentito argomento».


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti