Municipi:

Tra Acea Run Rome The Marathon e Athletica Vaticana unione sempre più forte

4 staffette con i testimoni firmati da Papa Francesco

Roma corre forte, con le gambe e con lo spirito grazie alla continua e fortissima amicizia tra Acea Run Rome The Marathon e Athletica Vaticana, la società polisportiva della Città del Vaticano.

Domenica 17 marzo 2024 a Roma con la grande maratona internazionale che insieme alla staffetta Acea Run4Rome e la stracittadina Fun Run da 5km coinvolgerà oltre 40mila persone da tutto il mondo sarà una domenica di sport, di amicizia, pace e fratellanza.

MENSA CARITAS – Non una novità dell’ultimo momento, la maratona romana con i suoi tanti volontari, collaboratori, atleti pacer della gara per tutto l’anno hanno collaborato con Athletica Vaticana offrendo il loro servizio alle persone povere accolte nella mensa della Caritas di Roma alla stazione Termini. Momenti importanti, lontani dai riflettori degli ultimi giorni di maratona, un vero crederci e un camminare insieme confermando l’amicizia e l’arricchimento reciproco.

Il programma di cammino comune per questa edizione 2024 prevede per venerdì sera 1 marzo un incontro proprio presso la Mensa Caritas dove diversi collaboratori maratona presteranno la loro opera.

I MESSAGGI – Ancora nel programma l’incontro con il Santo Padre per l’udienza di mercoledì 13 marzo in Vaticano, mentre nei giorni gara ogni maratoneta porta nel cuore un proprio messaggio personale sul perché desidera correre la maratona, così nella massima ricerca della spiritualità e nell’incontro tra fisico, cuore e mente, insieme ad Athletica Vaticana nasce una nuova iniziativa.

In Expo Village al Palazzo dei Congressi Eur nelle giornate d’apertura di venerdì 15 e sabato 16 marzo presso lo stand dei Pacer di gara vi sarà una teca dove tutti i podisti potranno scrivere e lasciare un messaggio rispondendo a: ‘IL MIO CUORE CORRE PER…’. Allo stand dei Pacer vi sarà Fra Massimiliano Quirico, ex atleta azzurro e ex professionista nelle file del Cs Esercito, e il pacer ufficiale sacerdote statunitense (Fort Wayne – Indiana) Samuel Anderson. Tutti i pensieri dei podisti saranno portati da Fra Massimiliano e don Samuel nel pomeriggio alla Messa del Maratoneta, qui alcuni pensieri saranno letti e tutti saranno collocati davanti all’altare e benedetti. Ancora, durante la Messa del Maratoneta, sarà possibile scrivere ancora messaggi con le proprie intenzioni.

MESSA DEL MARATONETA – Nell’Anno Olimpico e Paralimpico, Athletica Vaticana – l’Associazione polisportiva ufficiale della Santa Sede – organizza, con spirito di fraternità e amicizia, la “Messa del Maratoneta e dello Sportivo” sabato 16 marzo, alla vigilia della Acea Run Rome The Marathon.

La Celebrazione, con il coro della Diocesi di Roma, avrà luogo – alle ore 18 – nella bellissima e antica Basilica di Santa Maria in Ara Coeli (Campidoglio) nel cuore di Roma. La Basilica – affidata alla comunità francescana – si affaccia sulla strada che domenica mattina sarà percorsa dai runner. Al termine della Messa sarà recitata anche la “Preghiera del Maratoneta” – nel segno della Maratona come metafora della vita e dell’esperienza sportiva – e ci sarà la benedizione delle atlete e degli atleti e i tutti coloro che, a vario titolo, fanno parte del mondo dello sport.

L’invito a partecipare alla “Messa del Maratoneta e dello Sportivo” è rivolto alle donne e agli uomini di ogni sport: amatori e professionisti, allenatori, dirigenti e familiari che si alterneranno nelle letture e nelle preghiere. Con la speranza che la Celebrazione possa segnare un segno di pace, anche attraverso l’esperienza sportiva. Presiederà la Celebrazione l’arcivescovo Cesare Pagazzi, segretario del Dicastero della Santa Sede per la Cultura e l’Educazione al quale Papa Francesco ha affidato la cura dello sport.

TESTIMONE STAFFETTA – Saranno ben quattro le squadre di Athletica Vaticana che correranno la staffetta solidale Acea Run4Rome e avranno il nome di due encicliche “Laudato sì” e “Fratelli tutti” e di due esortazioni apostoliche “Evangelii gaudium” e “Laudate Deum” di Papa Francesco. Destinataria della raccolta fondi di questi quattro speciali team sarà la Fondazione Airc per la ricerca sul cancro.

Gli atleti di ogni squadra si passeranno e porteranno al traguardo un testimone color oro firmato da Papa Francesco con la scritta ‘Simul Currebant’ (Correvano insieme) un’espressione del Vangelo di Giovanni (capitolo 20, 4): Pietro e Giovanni corrono insieme – “simul currebant” –  al sepolcro la mattina della Risurrezione. Giovanni, più giovane e veloce, arriva prima ma si ferma e attende il più anziano Pietro e gli cede il passo. Come ha detto Papa Francesco ad Athletica Vaticana, il saper andare “al passo del più lento” dovrebbe essere oggi più che mai un atteggiamento che vale per tutti gli ambiti sociali.

COPPA DEGLI ULTIMI – Confermata anche per questa edizione della maratona la Coppa degli Ultimi che sarà destinata ad un’atleta che testimonia valori fondamentali come inclusione, solidarietà, resilienza e speranza, protagonista dell’esperienza di rinascita personale anche attraverso lo sport.

La Coppa degli Ultimi 2024 – realizzata dall’artista romana Barbara Salvucci – ha richiami alla storia e alla memoria, esprime resilienza e speranza con la capacità di rinascere e ripartire sempre. In una forma che si ispira al Barocco romano, l’ala che si lancia verso l’alto racconta libertà, capacità di superare limiti e difficoltà in un movimento di ascensione spirituale che fa vivere sogni, creatività, ispirazioni. L’ala simbolicamente supera ogni barriera, sorvola le distanze che sembrano insuperabili per raggiungere, nella vita e nell’esperienza sportiva che ne è metafora, i più inattesi traguardi.

Iscrizioni aperte online dal sito ufficiale www.runromethemarathon.com

 Nella 1ª foto l’incontro con Papa Francesco a marzo 2023 con i rappresentanti di Acea Run Rome

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati