Adim Ismail e Asmae Chizlane trionfano nella 14ª edizione della Tre Comuni 

I due atleti della Caivano Runners hanno tagliano il traguardo nella Piazza del Municipio di Pescostanzo con un largo margine sui diretti antagonisti  
Aldo Zaino - 30 Luglio 2019

Alla 14ª edizione del 28 luglio 2019 hanno partecipato circa mille concorrenti tra i ragazzi, alla passeggiata non competitiva, e la competitiva di km 15,000, grandissimo  successo da parte degli organizzatori, poiché nella medesima mattinata si è svolta l’Ultramaratona del Gran Sasso.

L’importante evento la “Tre Comuni Memorial Ing. Camillo Valentini” è stato organizzato dall’A.S.D. Alto Sangro è  ottenuto il patrocinio del comune di Pescocostanzo, Comune di Rivisondoli, Comune di Roccaraso e in collaborazione con CSEN e BCC Roma Credito Cooperativo.
Per la prima volta nella storia della “Tre Comuni” a differenza dei precedenti anni la gara si è svolta di mattina, questo è stato possibile grazie alla sensibilità degli organizzatori che ascoltando le rimostranze dei concorrenti i quali trovavano difficoltà per tornare nei luoghi d’appartenenza dopo aver corso di pomeriggio.
La Tre Comuni Abruzzese è una gara itinerante che coinvolge tre paesi della provincia dell’Aquila Pescocostanzo Rivisondoli, Roccaraso. Pescocostanzo è stato il comune interessato per l’edizione 2019 per la partenza e l’arrivo. Il tradizionale percorso di km 15 si è snodato in un paesaggio incantevole, ma con diverse salite, incluso il tratto di due chilometri circa che ha interesso la salita dei famosi “400 gradini”.

Nonostante le avverse condizioni atmosferiche da paragonarsi a una giornata autunnale (1300 metri LM) con nebbia, vento, e pioggia che si è abbattuto già dalle prime ore dell’alba nel territorio della gara, sono stai pochissimi gli atleti già iscritti che hanno rinunciato a partecipare a questo bellissimo evento organizzato dall’ ASD podistica 2000 Alto Sangro, in primis l’instancabile Presidente Antonio Liberatore il quale il giorno della gara ha fornito prova anche di essere un bravissimo speaker, dimostrando fra l’altro di vivere assieme ai concorrenti l’emozione dell’evento. Antonio prima della partenza degli atleti è riuscito a scandire con maestria e conoscenza personale di tutti i big del podismo, presenti.
La 14ª Edizione dei Tre Comuni anche per questi repentini mutamenti atmosferici può vantare il motto “di gara itinerante atmosferico”:nebbia e pioggia prima della gara, assolato durante le gare dei ragazzi, e   durante il minuto di raccoglimento dedicato all’Ingieniere Camillo Valentini, e permettere allo speaker di scandire il conto alla rovescia per la partenza delle ore 10,00.
Poi a circa quattro dalla partenza nei territori di Rivisondoli i concorrenti oltre alla salita hanno dovuto sfidare un forte vento contrario. Nella zona di Roccaraso il vento per incanto si è placato, è iniziato, però a cadere una leggera pioggerellina fredda e molto fastidiosa. Superato il giro di boa di Roccaraso dove fra l’altro era predisposto il rilevatore  elettronico per l’avvenuto passaggio dell’atleta, si è tornato verso Pescostanzo sempre sotto l’acqua. A quattro chilometri d’arrivo in prossimità della salita 400 gradini la situazione cambia, la pioggerellina si trasforma in un vero uragano, con acqua gelida, vento, tuoni e fulmini.
A questo imprevisto fenomeno  atmosferico, è importante segnalare l’efficacia del servizio d’ordine lungo tutto il percorso, carabinieri, forestale, guardia di finanza e vigili urbani, i quali oltre a garantire la sicurezza dei concorrenti specialmente nei punti strategici del percorso, per tutti gli atleti è stato importante incontrare delle persone in divisa istituzionale dello Stato in un tempo cosi tenebroso, ciò  è stato di conforto e di buon auspicio per rinvigorirsi nel proseguire la sfida lungo tutto il percorso.
Efficienti i quattro punti di ristoro lungo il percorso di gara, e notevole quello all’arrivo. Ricco il pacco gara, importante la medaglia a ricordo dell’evento donato tutti quelli che hanno ultimato la gara.
Le premiazioni proprio per il pericolo di un novo acquazzone si sono svolte all’interno dell’auditorio San Nicola, presenti i tre sindaci dei tre paesi interessati: Avv. Roberto Sciullo di Roccaraso, Dott. Roberto Ciampaglia di Rivisondoli e il Dott. Francesco di Donato di Pescostanzo.
Lunghissime le fasi delle assegnazioni dei premi, interessati i primi tre uomini assoluti, e le prime tre donne assolute. Inoltre sono stati premiati i primi 10 uomini di ogni categoria e le prime sette donne di ogni categoria, il tutto gestito sempre dallo  speaker nonché Presidente dell’A.S.D. Podistica 200 alto Sangro, Antonio Liberatore.
Ordine d’arrivo al primo posto si è piazzato Adim Ismail Caivano Runners (00:53:48) seguito da Enrico Signorelli Amatori Vesuvio (00:59:08) al terzo posto Francesco D’agostino G.P. Parco Alpi Apuane (005932)
Donne: Vince  Asmae Chizlane Caivano Runenrs (00:59:42) molto importane rilevare che l’atleta della Caivano Runners ha conquistato il quarto posto nella classifica generale.
Iolanda Feretti della Nuova Atletica Isernia conquista il secondo posto con il tempo di (01:06:56) la terza posizione e andata a Sara Di Prinzo Runners Chieti (01:07:21)
Il servizio iscrizioni e cronometraggio sono stati gestiti dalla Signora Ervenia in collaborazione con Francesco.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti