Alla CorriRoma trionfo di Roman Prodius e di Camille Eugenie Chenaux

2.500 atleti alla partenza della gara, per correre nelle strade principali della Capitale
Aldo Zaino - 16 Settembre 2019

Il lungo serpentone di atleti si è mosso alle ore 8.30, portando i concorrenti nel centro storico della Capitale e consentendo ai partecipanti di godersi lo spettacolo di alcuni dei luoghi più celebri al mondo: Corso Vittorio Emanuele II, Piazza Navona, Piazza del Popolo, Via del Corso, P.za Venezia, Piazza della Bocca della Verità, Circo Massimo.

La gara organizzata da Italia Marathon Club si è svolta domenica 15 settembre 2019 per ricordare l’impresa di Abebe Bikila ai Giochi olimpici del 1960. E la leggenda etiope è stata onorata dai 2.500 runner provenienti da tutta Italia. Segno di grande attrazione per il percorso, che, oltre al fascino di Roma, è scorrevole, ideale per verificare le proprie condizioni atletiche dopo le vacanze estive.

La CorriRoma, una classica del running con le sue tredici edizioni. 10,5 km sia competitivi che non, con percorso tutto nuovo nel cuore della Capitale. Partenza alle ore 8.30 da via San Gregorio alle Spalle l’Arco di Costantino e il Colosseo, arrivo in via dei Cerchi, dopo un giro caratteristico all’interno del Circo Massimo.

La partenza stabilita per le ore 8.30, ha favorito non poco lo svolgimento della manifestazione sportiva evitando agli atleti la calura della mattinata prevista a Roma. “La Voce” dello speaker Ludovico Nerli Ballati grazie alla sua preparazione sportiva e la conoscenza personale degli atleti ha dato un input alla manifestazione sportiva. L’instancabile speaker ha gestito le fasi della partenza in via San Gregorio e dell’Arrivo in via dei Cerchi nei pressi del Circo Massimo.

Tutti gli iscritti nel pacco gara oltre al pettorale hanno trovato una bellissima e pratica maglietta della Diadora, e a tutti gli atleti che hanno terminato la gara, una significativa medaglia a ricordo dell’evento.

Le premiazioni degli assoluti si sono svolte sul posto a fine gara, mentre i primi tre di ogni categoria saranno premiati entro il 15 dicembre 2019.

Il primo atleta a tagliare il traguardo è stato Roman Prodius l’atleta dell’LBM Sport Team ha percorso i km 10.500 in 00:33:32. Al secondo posto si è classificato Domenico Liberatore Podistica Solidarietà tempo (00:34:47) seguito da Salonen Tuomo Runcard (00:3517)

Classifica donne: vince Camille Eugenie Chenaux dell’Athletica Vaticana A.S.D. (00:38:35), seguita da Karin Storbacka Runcard (00:39:02) al terzo posto si è classificata Irene Spaziani A.S. Amatori Villa Pamphili (00:42:49)


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti