Carta bimbo: arrivano gli sconti per le neo-mamme

Il Comune ha stanziato 540mila euro per garantire l'assicurazione sanitaria e sconti del 30% sui beni di prima necessità per i bambini nati nel 2009
di Claudia Tifi - 23 Aprile 2009

Alle mamme dei bambini nati nel 2009 il Comune donerà la ‘Carta bimbo’ che consentirà, per i primi tre mesi dalla nascita, l’acquisto di beni di prima necessità come latte e pannolini con sconti del 30 per cento e gli accessori quali il biberon con il 20 per cento di sconto. La “Carta bimbo” prevede anche un’assicurazione che copre i servizi sanitari d’emergenza: l’assistenza telefonica 24 ore su 24 da parte di un ginecologo e di un pediatra, le visite a domicilio, la consegna urgente di medicinali, il viaggio del bambino in caso di intervento all’estero. E’ inclusa anche l’assistenza di un tutor, presso ospedali e cliniche convenzionate, con il compito di seguire le mamme per tutto il primo anno di vita del bambino.

"L’8 maggio, Festa della Mamma, saremo negli ospedali per consegnare le carte personalmente – ha detto il sindaco Alemanno – perchè si tratta di un progetto qualificante che implementeremo cercando altri contributi e aumentando così gli sconti e l’assistenza offerta. In una fase di crisi bisogna evitare che essa venga pagata dai soggetti più deboli, la nostra è un’iniziativa per sostenere le famiglie e per incentivare la natalità."

La ‘Carta bimbo’, per cui il Comune ha già stanziato 540 mila euro, sarà consegnata alle neo-mamme, residenti e non, che partoriranno negli ospedali romani. In base al reddito Isee, poi, gli sconti potranno proseguire fino al compimento del primo anno. I prodotti potranno essere acquistati nelle 42 farmacie comunali e on line sulla pagina online www.farmacap.it/cartabimbo.
Per informazioni sulla "Carta bimbo” si può chiamare il numero verde 800200105.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti