Classica on ice a Tor Tre Teste nel VII Municipio

La musica classica e il pattinaggio si uniscono per un progetto in favore dei cittadini
di Maria Giovanna Tarullo - 20 Dicembre 2008

Gli abitanti di Tor Tre Teste, da questo fine settimana, troveranno una sorpresa positiva nel loro quartiere.

In largo Cevasco è stata allestita una pista di pattinaggio. La manifestazione che prende il nome di "Classica On Ice a Tor Tre Teste", promuove l’attenzione alla musica classica da parte gli abitanti della periferia. Grazie all’originale idea di Massimiliano Rao, presidente dell’associazione affiliata all’UISP Roma e all’ ASD Roma C.C.C.

Il VII municipio dal 6 novembre ha messo in moto il progetto creando ben tre piste di pattinaggio: una grande, una piccola ed una con dei piccoli quad per bambini. La pista funzionerà con turni di 45 minuti, con pause di un quarto d’ora per la manutenzione del ghiaccio e delle altre attrezzature. La rassegna viene vista come un monito di unione tra giovani e adulti e la creazione di un posto di aggregazione per il quartiere, che potrà donare uno stimolo anche per altre borgate. La scelta di abbinare il pattinaggio alla musica classica rappresenta una sfida non di poco conto, ma allo stesso tempo un incentivo in più a provare.

Laboratorio Analisi Lepetit

Lo stesso ideatore Massimilano Rao ha raccontato la nascita del suo progetto: “l’idea è nata dal desiderio di voler fare qualcosa per il territorio e i giovani innanzitutto, la cui crescita sul piano sociale e su quello culturale è per me fondamentale. Unire il pattinaggio sul ghiaccio, a cui mi sono avvicinato da poco, alla musica classica, da troppo tempo appannaggio delle elite, può sembrare un abbinamento azzardato. In realtà questo connubio sono convinto diventerà una grande opportunità per far avvicinare giovani e non a questo sport ed imparare ad apprezzare, per chi ancora non lo facesse, le splendide sinfonie della musica classica. Daremo l’opportunità a giovani maestri di esibirsi su piccoli palchi posizionati intorno alla pista di pattinaggio. L’ impatto scenico sarà evidente. Alla vigilia di Natale organizzeremo un vero e proprio concerto con quindici elementi che allieteranno con la loro musica soave gli animi dei presenti. Credo sia importante proporre un’attività di questo tipo, con la speranza che possa diventare una consuetudine. I destinatari, e questa è la forza del mio progetto, sono tutti quelli che hanno voglia di provare, dai 4 ai 90 anni. Pian piano riusciremo a coinvolgere le scuole e a sensibilizzare maggiormente i Municipi”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti