Concerto e manifestazioni, viabilità del fine settimana

Chiusure e deviazioni previste sabato 6 e domenica 7 luglio

Concerto al Circo Massimo e manifestazioni in città, ecco come cambiano viabilità e trasporto pubblico locale del fine settimana.

Sabato 6 luglio:

Centro, in serata, dalle 21, nell’arena del Circo Massimo

Per il concerto di Niccolò Fabi, Max Gazzè e Daniele Silvestri, per il quale è prevista la partecipazione di migliaia di spettatori, è stato predisposto un piano viabilità che prevede dalle 7 di venerdì, divieti di transito in via dei Cerchi, tra via piazza di Porta Capena e via di San Tedoro; dalle 20 sempre di venerdì le chiusure verranno estese a via del Circo Massimo, piazzale Ugo La Malfa, via della Greca, via dell’Ara Massima di Ercole, via delle Terme Deciane, lungotevere Aventino (tratto e verso compreso tra piazza dell’Emporio e via di S. Maria in Cosmedin), via di Santa Maria in Cosmedin  (tratto e verso compreso tra lungotevere Aventino e via della Greca).

Inoltre dalle 21 di sabato e in base all’afflusso dei partecipanti, potrebbero rendersi necessarie chiusure al traffico in via di San Gregorio e viale Aventino.

Previste deviazioni o limitazioni per 19 linee: 30 – 44 – 81 – 83 – 85 – 87 – 118 – 160 – 170 – 628 – 715 – 716 – 781 – C3 – n716 – nMC – nME – L07 – L70.

Dalle 16 alle 18, un corteo da piazza della Repubblica raggiungerà piazza dell’Esquilino, percorrendo via delle Terme di Diocleziano, via Amendola e via Cavour. L’iniziativa è indetta “per esprimere solidarietà al popolo palestinese”.

Deviazioni o limitazioni per le linee  5, 14 , 16, 38, 40, 60, 64, 66, 70, 71, 75, 82, 85, 105, 117, 170, 223, 360, 590, 649, 714, 910, H, C3.

Dalle 18,30 alle ore 20, un corteo da piazza dell’Esquilino raggiungerà via dei Fori Imperiali (altezza via di San Pietro in Carcere) percorrendo via Cavour e largo Corrado Ricci. La manifestazione “contro la costruzione dell’inceneritore di Santa Palomba”  è indetta dal Movimento per il Diritto all’Abitare e dai Comitati Uniti contro l’inceneritore. I partecipanti, al termine del corteo, raggiungeranno piazza Santi Apostoli. All’iniziativa è prevista la partecipazione di 500 persone. Previste chiusure e deviazioni per le linee 16, 51,  70, 71, 75,  85, 87, 117, 118, 360, 590, 649, 714,  C3.

Fonte Nuova, sabato 6 e domenica 7 luglio dalle 16 in poi, chiusa al traffico via Nomentana da via I Maggio sino all’intersezione con via Boccaccio. Deviata la linea 337 sulla Nomentana Bis e in via Tor Sant’Antonio. Disattivate dieci fermate della linea sulla stessa via Nomentana.

Domenica 7 luglio:

Per la giornata del 7 luglio la segreteria regionale di Orsa Trasporti ha aderito allo sciopero di 4 ore, in orario serale e notturno, proclamato dalla segreteria nazionale dello stesso sindacato.

Il servizio sull’intera rete non sarà garantito dalle 20.30 alle 0.30. Nel territorio di Roma Capitale, la protesta riguarda le reti Atac, Roma Tpl, Autoservizi Troiani/Sap. Sulla rete Atac lo sciopero riguarda anche i collegamenti eseguiti da altri operatori in regime di subaffidamento. Nel Lazio, nelle stesse ore, possibili stop sulle linee Cotral.

Durante l’agitazione, a Roma, nelle stazioni della rete metro che resteranno eventualmente aperte, non sarà garantito il servizio di scale mobili, ascensori e montascale.

Sempre durante lo sciopero, i parcheggi di scambio resteranno aperti. Il servizio delle biglietterie on-line non subirà alcuna interruzione. La motivazione principale alla base dello sciopero è il rinnovo del contratto di categoria.

Per essere sempre aggiornato su chiusure strade o deviazioni al trasporto pubblico locale, consulta la pagina In Agenda del sito di Roma Mobilità 


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento