Due appuntamenti sulle Politiche Sociali e tutela della Salute

Alessandro Moriconi - 16 Febbraio 2019
Centocelle, l’evoluzione dell’imprenditoria locale

Ormai le iniziative benefiche, sociali e a tutela della salute della Planet Onlus non si contano più e con il suo presidente Fondatore oggi Consigliere Comunale e vice Presidente dell’Aula Consiliare hanno anche investito e coinvolto la sfera Istituzionale, tant’è che la sua proposta da primo firmatario ha ricevuto firme di tutti i gruppi politici  e voto in aula  espresso all’unanimità.  Una proposta che impegna il Sindaco Raggi a lavorare e predisporre atti per rendere Roma Città Cardioprotetta.

Un progetto ambizioso e caro tra  tanti alti realizzati dalla Planes Onlus  all’attuale Presidente Luisella Di Curzio e che si va ad aggiungere alle donazioni di attrezzature tecnico scientifiche ai piu importanti nosocomi romani e non solo tra cui l’Umberto 1°, il Bambin Gesù e il Sandro Pertini e che si vanno ad aggiungere alle decine di Defibrillatori con relativi corsi per l’utilizzo a Scuole e Palestre.

Questa settimana la Planet si è mossa sul versante della disabilita e delle politiche Sociali con un incontro fatto il 14 febbraio  nella stessa sede della Planet Onlus di via G. Arcangeli dove alla presenza delle maggiori associazioni di settore sono state prese in esame tutte le problematiche che ancora attendono di essere risolte. Il Presidente della Consulta Cittadina per l’Handicap, Umberto Gialloreti, ha illustrato in linea generale come chi vive la disabilità sia portato tutti i giorni a grandi lotte per poter affermare i propri diritti e su come le risorse nel campo del sociale siano sempre più ridotte.

Come componente della Commissione Capitolina Politiche Sociali e Responsabile Nazionale Politiche Sociali di Fratelli d’Italia, Figliomeni ha nenuto a sottolineare che l’Amministrazione dovrebbe ascoltare le persone disabili per capire fino in fondo quali siano le loro aspettative e di conseguenza agire per la risoluzione della varie criticità, cosa che purtroppo accade sempre di meno.

Tante le Associazioni presenti che hanno portato perplessità e richieste  Hanno portato la loro voce e le loro esigenze e tra queste l’Ens-Ente Nazionale Sordi, il Progetto Filippide, l’Aism-Associazione Italiana Sclerosi Multipla, l’Fshdh-Distrofia muscolare, l’Uic-Unione Italiana Ciechi ed altre importanti associazioni del settore. Tutti hanno sottolineato l’importanza di far arrivare la loro voce alle istituzioni e tra le diverse criticità venute alla luce figura quella della scarsa presenza presso i presidi ospedalieri di medici in grado di conoscere ed interagire con certe disabilità che se non trattate nella maniera adeguata già dall’accesso in un pronto soccorso possono peggiorare la situazione delle persone o anche il fatto che molte malattie considerate rare, ancora non possono contare su un giusto supporto nella società.

L’Amministrazione e le altre Istituzioni ha detto Figliomeni, devono attivarsi per maggiori finanziamenti da indirizzare nel modo giusto dopo aver ascoltato i diretti interessati e le Consulte di riferimento,  che ogni giorno vivono sulla propria pelle una mancata inclusione sociale”.

Tutta la serata visto anche l’alto numero di non udenti presenti, ha goduto di un interprete L.I.S. che in tempo reale ha tradotto nella lingua dei segni tutti gli interventi.

La giornata clou e questa volta tutta rivolta alla salute si è svolta ieri 15 febbraio con in grande contributo venuto dal Centro Anziani Luigi Petroselli di via Locorotondo 31 al Quarticciolo che ha messo a disposizione la bella location e i giovanotti del Comitato di Gestione con in testa il Presidente Marcello Piacentini e il Coordinatore dei Centri Anziani del V Municipio Umberto De Felice, che insieme alla Presidente della Planet Onlus  Luisella Di Curzio hanno dato il benvenuto agli oltre trecento partecipanti che hanno seguito per l’intero pomeriggio tutte le fasi dell’iniziativa.

Un pomeriggio iniziato con una ” Corri e Cammina nel Parco ” che ha visto la partecipazione di alcune decine di persone tra anziani e non, a cui è stata data una medaglia ricordo.

Ma è nelle due sale allestite al’interno del Centro Anziani dove abbiamo potuto constatare la bontà e il successo dell’iniziativa.

Una sala è stata destinata al BasicLife Support e a tutto quello che riguarda il Primo Soccorso e l’uso di un defibrillatore semiautomatico, con un linguaggio comprensibile a tutti e che ha visto gli anziani molto attenti ed interessati.

La seconda sala è stata destinata al Counseling e controllo dei fattori di rischio attraverso la misurazione dei valori glicemici e pressori, la ricerca della fibrillazione atriale e una guida alla correzione dei fattori di rischio, per le decine i persone che si sono sottoposti ai controlli, tutti eseguiti da personale altamente qualificato (D. Esposito-L.Aquilar-C.Beggio-M. Bernardini-S.Di Terlizzi-A. Guzzi Sirianni)

Cardiologie Aperte ha visto la presentazione da parte del Dr. G. Ferraiuolo Primario Cardiologo dell’Osp. Sandro Pertini e la partecipazione del Dr. Luigi Sciarra Cardiologo dell’Osp. Policlinico Casilino.

Il Comune di Roma oltre che con Francesco Figliomeni era presente anche con Angelo Diario Presidente della Commissione Sport.

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti