Sport  

La Lazio rimedia un eccessivo 2-0 a Palermo

Un rigore dubbio, un gol annullato ingiustamente e un raddoppio puniscono severamente la Lazio
di Marco Piervenanzi - 18 Maggio 2009

A pochi giorni dalla vittoria della Coppa Italia la Lazio scende al Barbera di Palermo con l’intento di fare esperimenti. Su tutti il rientro di Carrizo, condannato a fare il secondo all’eroe della finale contro la Samp, Fernando Muslera. In attacco Mendicino una giovane promessa che potrà esser utile. Ma un calcio di rigore fischiato un po’ frettolosamente permette al Palermo di passare in vantaggio.
Nel secondo tempo il neoentrato Zarate mette in rete una palla che arbitro e guardalinee non vedono dentro. Nel finale il Palermo raddoppia e punisce duramente una Lazio che tutto sommato non è messa male in campo.
Questa stagione si sta avviando verso la fine, La Lazio non ha più nulla da chiedere al campionato dopo aver raggiunto i suoi obiettivi: Coppa Italia, con vittoria sulla Juve a Torino e vittoria sul Milan a S.Siro, un piazzamento Uefa e un derby vinto sonoramente.
Però il numero delle sconfitte in casa sembra esageratamente alto e sono poco gradevoli le sequenze di risultati negativi che la squadra raccoglie.
La Lazio che dovrà nascere avrà un compito, quello di crescere e di darsi un comportamento un po’ più equilibrato. Occorre maggior solidità e meno alti e bassi. Per questo occorre lavorare sin da ora. La gente laziale lo merita.

Il tabellino di Palermo-Lazio 2-0 (primo tempo 1-0)

RETI: Miccoli al 6′ p.t. su rigore, Migliaccio al 42′ s.t.

PALERMO (4-3-1-2): Amelia; Cassani, Kjaer, Bovo, Balzaretti; Migliaccio, Liverani (dal 37′ p.t. Nocerino), Bresciano; Simplicio; Cavani (dal 45′ s.t. Succi), Miccoli (dal 34′ s.t. Guana). (Ujkani, Savini, Morganella, Hernandez). All. Ballardini

LAZIO (4-4-2): Carrizo; De Silvestri, Diakitè, Radu, Kolarov; Del Nero (dal 33′ s.t. Foggia), Dabo (dal 24′ s.t. Perpetuini), Rozehnal, Mauri; Rocchi, Mendicino (dal 21′ s.t. Zarate). (Muslera, Tuia, Lichtsteiner, Pandev). All. D. Rossi

ARBITRO: Russo di Nola

NOTE: Spettatori 25.000 circa.

Ammoniti: Kolarov, Radu, Zarate.

Adotta Abitare A

Il video di Palermo Lazio


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti