La proposta del Comune sui Campi Rom

Il Presidente dell'XI Municipio Catarci: "Irricevibile la proposta di Alemanno"
comunicato stampa - 19 Gennaio 2009

"La Giunta del Municipio Roma XI ha consegnato al Sindaco Alemanno la relazione richiesta dalla Giunta Comunale sui campi Rom – dichiara Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma XI -. All’interno del nostro Municipio sono presenti due comunità, che non vivono in campi ma in due insediamenti abitativi localizzati in via della Vasca Navale e vicolo Salvi. In questi anni abbiamo lavorato per arrivare ad una loro piena integrazione, con buoni risultati, ascrivibili essenzialmente a loro stessi, visto che in molti lavorano e vanno a scuola e che non sono mai stati al centro di tensioni sociali. Si tratta di persone che negli ultimi tempi abbiamo difeso dalle minacce di sgombero dalle loro abitazioni (in vicolo Salvi), mentre il Comune spingeva per l’azzeramento dell’esperienza.
Il Municipio Roma XI, seppur non adeguatamente e preventivamente coinvolto ha poi accettato di buon grado l’allestimento, all’interno dell’ex Fiera di Roma, del centro di accoglienza, dove sono transitati fino a 1000 persone senza fissa dimora.

Con lo stesso spirito di disponibilità la Giunta del Municipio Roma XI ha analizzato la richiesta sopra menzionata ritenendola del tutto ‘irricevibile’! Da essa sembra emergere unicamente la volontà di spostare il problema, attraverso il "travaso" da una parte all’altra, allontanandosi dal centro di Roma e/o dirigendosi verso la Provincia. Sradicare senza un progetto alternativo peggiora la situazione, rendendo difficoltosi i percorsi individuali e collettivi. Questa operazione ha tanto il sapore dell’ipocrisia e della demagogia politica e non va nella direzione dell’integrazione come priorità. Le persone Rom, peraltro non molte (8-9.000), in buona parte stanziali, nate qui e con cittadinanza italiana, hanno necessità di misure di inserimento lavorativo, di scolarizzazione, di assistenza socio-sanitaria e di politiche abitative.

La proposta della costruzione di nuovi campi-ghetto non è la risposta appropriata alla soluzione del problema. E’ altrettanto sbagliato quello che hanno proposto di recente, in una surreale prosecuzione della passata campagna elettorale, alcuni Consiglieri comunali del PDL, ossia l’esclusione degli interventi per l’emergenza abitativa di migranti e rom. Inoltre, a queste problematiche di natura politica, si aggiungono aspetti legati alla ‘morfologia’ del territorio. Il Municipio si caratterizza per quartieri con alta densità abitativa, mentre il resto del territorio non edificato è inserito nel Parco Regionale dell’Appia Antica. La Giunta del Municipio Roma XI invita Sindaco e Giunta Comunale ad aprire immediatamente una discussione con tutti i Municipi per decidere come indirizzare proficuamente i 13 milioni di euro, per l’anno corrente, da destinare per le politiche a favore delle Comunità Rom. Se si intende avviare un piano per l’accoglienza e la sicurezza per tutti – conclude Catarci -, il Municipio Roma XI darà la propria completa disponibilità a collaborare nell’interesse della città."


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti