Farmacia Federico consegna medicine

Laura Rainieri vince il premio nazionale di poesia Quaderni di linfera

La cerimonia di premiazione si è tenuta l’8 dicembre 2009 presso il Palazzo dei Congressi di Roma, al Caffè Letterario all'interno della VIII Edizione della Fiera della Piccola e Media Editoria, Più Libri Più Liberi
Enzo Luciani - 13 Dicembre 2009

Laura Rainieri è la vincitrice del Premio nazionaledi poesia linfera sezione poesia singola inedita con la poesia "Tangeri". 2ª Classificata Anna Magnavacca, 3° Classificata Walterina Rosati.

Nella sezione Silloge di poesie inedite: 1° Classificata  è stata Daniela Negri, con Preghiere dall’orto; 2°  Rodolfo Vettorello; 3°  Maria Teresa Carcano.

Le graduatorie sono state rese note nel corso della cerimonia di premiazione, tenutasi l’8 dicembre 2009 presso il Palazzo dei Congressi di Roma, al Caffè Letterario all’interno della VIII Edizione della Fiera della Piccola e Media Editoria, Più Libri Più Liberi. La Giuria era composta da Maria Luisa Spaziani (Presidente), Dante Maffia, Salvatore Martino, Elio Pecora e Angelo Sagnelli. Alla cerimonia di premiazione, oltre all’editore Marco Limiti, erano presenti tutti i giurati e la Redazione di «línfera» (Luca Morricone, Roberto Raieli, Francesco Lioce, Marzia Spinelli e Antonietta Tiberia).

Laura Rainieri, nata il 3 ottobre 1943 a Valle di S. Secondo (PR), ha insegnato per molti anni materie letterarie nelle scuole statali. Vive a Roma nel quartiere Alessandrino. E’ autrice di racconti e poesie. Socia fondatrice dell’Associazione «Rosella Mancini», collabora anche alle riviste «Tempo di Marea» ed «Orizzonti»; fa parte dell’associazione Periferie. Nel dicembre 1997, con una prefazione di Silvia Ragazzini Martelli, per i tipi dell’Ibiskos Editrice, è apparsa La nostra spada, la parola, prima raccolta poetica pubblicata di Laura Rainieri. Nello stesso anno ha pubblicato il libro di racconti L’ultimo Guancho. Nel 2001 ha pubblicato la raccolta di poesie Nessuno ha potuto sposarci (Bastogi, Foggia) e nel 2004, per l’editore Campanotto, E serbi un sasso il nome. Nel 2007 ha pubblicato Angelo pazzo ed altri racconti (Ed. ExCogita, Milano).
 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti