Nessuno sfratto per i gatti di Porta Portese. Arriva il finanziamento

242 mila euro dalla giunta capitolina per la ristrutturazione della struttura
Enzo Luciani - 6 Dicembre 2012

Nessun trasferimento per i gatti della colonia felina di Porta Portese. A rassicurare i gattari della Capitale l’assessore all’Ambiente Marco Visconti, che ha annunciato la decisione della Giunta di stanziare un finanziamento straordinario di 242 mila euro per una prima ristrutturazione dei locali dove sono ospitati i felini. 

“Come promesso, grazie all’impegno del Sindaco Alemanno, lo stanziamento sarà messo a disposizione del Dipartimento ai lavori pubblici che ha già elaborato un progetto di ristrutturazione per una parte dei locali che ospitano la colonia felina. – ha dichiarato Visconti – Allo stato, dunque, non sarà avviato il programma di spostamento dei gatti che avrebbe dovuto tenersi giovedì 6 dicembre 2012". 

Proprio le pessime condizioni in cui verte il gattile sono la causa primaria della decisione dell’ispettoraro del Lavoro di imporre la chiusura entro la fine dell’anno, disponendo il trasferimento dei gatti con patologie presso strutture convenzionate con il Comune. 

“Un ringraziamento sincero al Sindaco, perché ha tenuto fede all’impegno di difendere i gatti di Roma e dopo averlo fatto con quelli della colonia di Torre Argentina, l’ha fatto anche con quelli di Porta Portese – ha detto Carla Rocchi, presidente Enpa – Un atto ledevole, gliene diamo pieno riconsocimento così come faranno anche i cittadini romani”.

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti