Ostia: nessuna chiarezza sul Polo Natatorio

Le dichiarazioni del presidente del LabUr-Laboratorio di Urbanistica XIII dr. Ing. Andrea Schiavone
Comunicato stampa - 21 Giugno 2008

La gara per la realizzazione del Polo Natatorio di Ostia non è stata ancora aggiudicata. Qualcosa in più si saprà nella tarda mattinata di Martedì 24 giugno, quando verrà fissata la data per la seduta pubblica in cui verranno letti i punteggi tecnici e le offerte economiche delle 3 imprese partecipanti.

"Siamo pertanto sorpresi – ha affermato il 20 giugno 2008 il presidente del LabUr-Laboratorio di Urbanistica XIII dr. Ing. Andrea Schiavone –
delle tante chiacchiere di questi giorni e dai ‘giochi da ragazzi’ proclamati dal progettista dell’impianto: il Polo Natatorio di Ostia è cosa seria. Tuttavia per il procedimento penale nr. 34036/08B, successivo all’esposto contro il Polo Natatorio presentato alla Procura della Repubblica da più Comitati ed Associazioni in data 26.03.2008, è stata richiesta l’archiviazione da parte del Pubblico Ministero Dott. Claudio Della Morte. Ciò rappresenta un fatto su cui ragionare in quanto il P.M. ha chiuso in soli tre mesi la fase istruttoria senza ascoltare la parte offesa. Altro fatto dubbio è stata la risposta della Regione Lazio (prot. nr. 10439 del 13.06.2008) in cui afferma che presso gli Uffici dell’Area 2S/04 – Valutazione Impatto Ambientale “non è depositata la documentazione richiesta”, vale a dire la documentazione e i pareri rilasciati nella conferenza dei servizi di Gennaio scorso, dove la Regione Lazio ha partecipato e dove si prescrivevano riduzioni di cubatura della foresteria e la realizzazione di parcheggi sotterranei. Apprendiamo dunque con soddisfazione la presa di posizione del Presidente del XIII Municipio, Giacomo Vizzani, sulla scelta di delocalizzare il Polo all’Idroscalo di Ostia, ma siamo altresì molto preoccupati perché questo tipo di risposte sembrano più orientate a mettere a tacere la questione piuttosto che a fare chiarezza. La certezza è che, visti i tempi, il Polo Natatorio di Ostia non sarà pronto per l’inizio dei Mondiali di Nuoto e comunque ancora non risulta finanziata la foresteria. Un altro fatto anomalo è che il C.O.N.I., ad oggi, non ha mai ricevuto il progetto del Polo Natatorio di Ostia, quando invece, per Legge, è previsto un parere consultivo proprio del Comitato Olimpico, soprattutto per eventi importanti come i Mondiali di Nuoto 2009. Certamente queste non sono delle belle premesse per un evento che vedrà Roma e l’Italia tutta proiettata sulla scena mondiale".


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti