Paris contesta ipotesi discarica nella Valle Galeria

Il presidente del XV chiede a Marrazzo e Alemanno una maggiore condivisione e concertazione nelle scelte
Comunicato dell'ufficio stampa del XV municipio - 20 giugno - 20 Giugno 2008

Il Presidente del Municipio XV Paris scrive a Marrazzo ed Alemanno per contestare l’ipotesi di una discarica transitoria nella Valle Galeria e chiede maggior condivisione e concertazione nelle scelte

A fronte delle notizie diffuse ieri dalla stampa, sulla questione della chiusura della discarica di Malagrotta. il Presidente del Municipio XV Gianni Paris ha scritto oggi a Marrazzo, nella veste di Commissario regionale per l’emergenza rifiuti ed al Sindaco di Roma Alemanno.

“Nella lettera- afferma Paris – ho espresso la mia viva preoccupazione per la “non soluzione” ipotizzata per consentire la chiusura della discarica di Malagrotta, che prevede la realizzazione di un’altra discarica che in cui dovrebbero essere conferiti – in almeno 4 anni – 2 milioni e mezzo di tonnellate di rifiuti, che poi, comunque, rimarrebbero lì sepolti per sempre. Non solo non condivido le modalità tecniche individuate – un’altra discarica non è altro che un nuovo ritorno al passato – ma soprattutto sono contrario al sito individuato che è poco distante da Malagrotta, nella medesima Valle Galeria, già devastata da trent’anni di “servitù ambientali. L’impatto di Malagrotta interessa tanto il XVI quanto il XV Municipio e pensare di risolvere il problema spostandone il baricentro (o peggio, moltiplicandone i baricentri) di alcuni chilometri, ai Monti dell’Ortaccio per la precisione, è operazione di non senso tecnico e di scarsissima chiarezza politica”.

Nella lettera Paris ha ricordato a Marrazzo e Alemanno che in quel quadrante della città è in atto, grazie anche all’ iniziativa condotta in questi anni dal nostro Municipio, un significativo processo di sviluppo sia urbanistico, sia economico sociale, che ha portato da all’insediamento di rilevanti funzioni “pregiate”, come ad esempio la Fiera di Roma e Commercity, ed all’avvio della realizzazione di importanti Piani di Zona urbanistici. Pertanto, l’idea di mantenere comunque una discarica in questa zona, in cui certamente a beve vi sarà un forte sviluppo degli insediamenti ed un incremento della popolazione, è una scelta assolutamente contraddittoria ed irrazionale, destinata senza dubbio ad aggravare i problemi più che a risolverli.

“La Valle Galeria è Malagrotta e Malagrotta è la Valle Galeria,” aggiunge Paris, “gli abitanti del XV Municipio, residenti a Ponte Galeria e negli altri nuclei dell’estrema periferia, già negli anni ’80 manifestavano con blocchi stradali insieme a quelli di Massimina per i problemi di salubrità derivati dalla discarica di Malagrotta. I Cattivi odori di Malagrotta arrivano, in talune giornate, a Monteverde a Villa a Villa Bonelli, mentre il conferimento agli impianti dei rifiuti, ancora in gran parte su gomma, intasa sia il XVI che il XV Municipio”.
“Nel passato come XV Municipio siamo intervenuti con specifici atti per scongiurare l’utilizzo, quale area di stoccaggio “provvisorio” del CDR, dell’area dei Monti dell’Ortaccio, proprio quella che ora si vorrebbe addirittura destinare a discarica.

Il Presidente del XV chiede quindi a Marrazzo ed Alemanno maggiore chiarezza e responsabilità politica, ponendoli di fronte ad una scelta gravosa: o ammettere la necessità emergenziale di proseguire con il conferimento nell’attuale discarica (rialzandola del 10%), o assumere l’obiettivo di iniziare il risanamento di questo Comprensorio, anche ad “emergenza rifiuti” aperta, cercando soluzioni transitorie di conferimento dei rifiuti in un altro quadrante della Città. Non si può chiedere ancora a chi ha già abbondantemente dato in termini di contrazione della qualità della propria vita.
Paris conclude la sua lettera con la speranza che venga urgentemente praticata la “condivisione e concertazione” sinora solo enunciata, ma anche con l’ammonizione che “un malaugurato rafforzamento di determinazioni d’imperio di si fatta specie e gravità, non potrà che vederci a fianco dei nostri Concittadini”.

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti