Sport  

Playoffs basket: Virtus Roma buona la prima

Cantù battuta 85-59, Repesa ringrazia il pubblico del Palalottomatica
di Davide De Felicis - 12 Maggio 2008

E’ iniziata la fase calda, quella che tutti aspettavano, quella dove oltre ai muscoli entrano in campo anche i nervi e la concentrazione. La Virtus apre il cammino di questi palyoffs mostrando subito i denti e sfruttando a dovere il fattore campo iniziale.

Repesa come al solito consegna le chiavi del gioco a Roko Ukic che nel giorno del suo compleanno non tradisce il coach ed il suo pubblico guidando e dirigendo con autorevolezza la compagine romana.

Il primo periodo è leggermente impacciato per Roma e gli uomini di Dalmonte provano a pressare i capitolini con una box & one, ovvero quattro uomini a zona ed uno a marcare il portatore di palla. Dopo dieci minuti Roma è avanti di 5 e Cantù ha già i primi problemi di falli. Gli ospiti non sfigurano neanche nel secondo quarto di gioco mantenendosi sempre a stretta distanza dai padroni di casa che lentamente cominciano a carburare punti e giocate di alto livello. Roma allunga un break micidiale di 12-0 andando sul 26-14 ma non riuscendo comunque ad addomesticare la partita. Cantù si rifà sotto negli ultimi minuti prima dell’intervallo e si va al riposo con il vantaggio romano sceso a sei lunghezze (42-36).

Sono i secondi venti minuti che Roma fa totalmente suoi lasciando ai canturini la miseria di 3 punti in oltre 6 minuti. Roma dilaga, il divario tecnico dei giocatori viene fuori completamente. Lorbek surclassa totalmente i lunghi avversari e complice la situazione falli il centro sloveno fa il bello ed il cattivo tempo all’interno dell’area pitturata.

La partita non ha più niente altro da dire e viene archiviata agevolmente dagli uomini in casacca giallorossa. Gara uno è andata secondo le previsioni, ora bisognerà chiudere i conti anche in casa della Tisettanta per evitare di trovarsi subito con il fiato sul collo.

Roma: Ukic 16, Lorbek 15, Fucka 14
Cantù: Wood 12, Fitch e Mazzarino 11, Francis 10


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti