Trofeo Ludus Magnus di lotta libera e greco romana

Il 13 e il 14 giugno 2009 al Palazzetto dello Sport di viale Tiziano
comunicato stampa - 26 Maggio 2009

L’Associazione Ubi Maiores, coadiuvata dall’Associazione Borgoprati 1899 e sostenuta dal periodico Io Faccio Sport, presentano il Trofeo Ludus Magnus, manifestazione sportiva di lotta libera e greco romana che si terrà il 13-14 giugno 2009 presso il Palazzetto dello Sport di viale Tiziano.

L’evento è patrocinato dalla Provincia di Roma, che in persona dell’Assessore Prestipino, non solo ha accolto con favore ed entusiasmo l’iniziativa, ma si è preoccupata di assolvere agli oneri per poter usufruire del Palatiziano.

Parliamo di evento unico poiché è dal 1975, anno dei mondiali militari, che non è stata più proposta una competizione di lotta greco romana e lotta libera a Roma.

All’iniziativa hanno aderito anche la Regione Lazio e il Comune di Roma, dando il massimo appoggio e sostegno agli organizzatori. La Federazione di riferimento, la F.I.J.L.K.A.M., si occuperà di fornire materiale tecnico e gruppi arbitrali.

La stessa Federazione pubblicherà l’appuntamento sul calendario nazionale visibile sul sito di riferimento, riuscendo quindi ad avere la massima visibilità nel mondo della lotta con conseguente certa adesione da parte delle palestre di tutta Italia e dell’estero.

Partner unico dell’evento è AMREF, alla quale non solo verranno devoluti una parte delle iscrizioni, ma sarà presente il giorno della gara con un punto di raccolta offerte facoltative essendo l’ingresso per il pubblico libero.

Lo scopo della gara non è solo riportare la lotta a Roma, ma anche dimostrare che gli sport “minori” riescono ad attrarre grandi folle, basta dargli il giusto risalto e la giusta comunicazione mediatica.

Sono stati invitati ad intervenire la medaglia d’oro Minguzzi con il suo allenatore, la pluri medaglia olimpica Maenza, poiché da poco eletto dalla Federazione responsabile del settore giovanile italiano.

Adotta Abitare A

Parteciperanno tutte le scuole e palestre di lotta d’Italia, sono pervenute richieste di informazioni dalla Germania, Croazia, Francia e Austria. Sono previsti non meno di 400 atleti con famiglie al seguito. A questi va aggiunto il pubblico che interverrà con i propri figli e le scuole invitate a provare la lotta.

PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE

Le gare di lotta si articoleranno in due giorni. Il 13 giugno sarà possibile accedere a tutti e far provare ai propri figli la lotta con l’assistenza di istruttori qualificati. Nello stesso giorno nel pomeriggio tardo sino alle ore 20.00 si svolgeranno le operazioni di peso per la formazione delle categorie e griglie di combattimento.

Mentre il 14 giugno sarà il momento della gara ,dalle ore 9.00 inizieranno e i combattimenti che verranno articolati su tre tappeti sino alla conclusione prevista per le 18.00 circa con le premiazioni in chiusura.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti