Un altro incidente su via di Brava

Giudici(Pdl): "Pronti 120 lampioni ma resta vivo il tema della sicurezza stradale. Chiederò consiglio straordinario"
Enzo Luciani - 26 Luglio 2011

Sabato scorso, l’ennesimo incidente su via di Brava riaccende l’emergenza sicurezza stradale nel quartiere. Una moto che usciva dal quartiere di Colle Aurelio si è scontrata con un’altra moto che procedeva su via di Brava, il cui percorso è tortuoso, stretto, senza illuminazione e marciapiedi. "A nulla – dichiara Marco Giudici, consigliere del Municipio XVI del Popolo della Libertà – sono serviti gli appelli dei cittadini di zona, specie dei migliaia di residenti di Colle Aurelio, che per raggiungere la farmacia, la posta, il supermercato o la stazione dei carabinieri devono sempre percorrere non meno di 3 chilometri di via di Brava”.

“Grazie al presidente della Commissione sicurezza di Roma Capitale Fabrizio Santori – aggiunge – abbiamo ottenuto 120 lampioni che entro la fine dell’anno illumineranno tutta la carreggiata, ma non basta: il municipio deve fare la sua parte, intervenendo immediatamente sulle tematiche di propria competenza, attraverso la sistemazione della segnaletica orizzontale e verticale, la realizzazione di nuovi marciapiedi, la messa in sicurezza degli incroci e l’adozione di misure di traffic calming idonee per quel tipo di strada. Se il centrosinistra al Municipio XVI avesse prestato la minima attenzione al problema, forse questo ennesimo episodio si sarebbe evitato. Domani chiederò un consiglio straordinario per via di Brava”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti