Un nuovo Punto Verde Qualità a Spinaceto

Nell’area antistante il mercato di Tre Pini - Mezzocammino nei pressi di largo Sergi
di Laura Roxana Neamtu - 26 Novembre 2009

Un nuovo Punto Verde Qualità sarà realizzato nel Municipio XII a Spinaceto, nell’area antistante il mercato di Tre Pini – Mezzocammino (nei pressi di largo Sergi). Il Comune di Roma infatti sta per rilasciare la concessione in uso di un’area comunale per la sua realizzazione.

"L’area di intervento – ci informa il vicepresidente del XII municipio, Federico Siracusa – è di 174.000 mq e saranno realizzati un’area commerciale (2000 mq), un asilo nido (423 mq), un centro sportivo coperto (1128mq), un’attività di ristorazione (449 mq), parcheggi per le autovetture, due aree per cani (1500 mq), due parchi giochi, una pista ciclabile ed un campo per il minigolf".

Ricordiamo che la formula del Punto Verde Qualità, introdotta con la Delibera del consiglio Comunale n 169 del 2 agosto 1995 prevede che aree di proprietà comunali vengano concesse in uso attraverso bandi pubblici a soggetti privati che, in cambio della manutenzione di un’area verde possono realizzare anche aree destinate ad attività commerciali.
La concessionaria in questione avrà quindi l’onere di occuparsi della manutenzione ordinaria e straordinaria del verde pubblico attrezzato ivi realizzato, che dovrà essere fruibile a tutti per 365 giorni l’anno.
La Convenzione stipulata a breve tra il comune e la concessionaria, avrà la durata di 33 anni dalla stipula ed i lavori dovranno iniziare entro 30 giorni e terminati nel periodo massimo di 24 mesi.

Il problema, rimarcato da Siracusa è che questo progetto si sovrappone ad un’altro, già approvato: trattasi del Contratto di quartiere Tre Pini – Mezzocammino che prevede l’intervento di riqualificazione del mercato di largo Sergi, su via di Mezzocammino. Tale progetto comporta ovviamente la necessità di spostare il mercato, provvisoriamente o definitivamente, nell’area compresa tra via Gaetano Butera e Casal Brunori. Gli interventi effettuati nell’area, al costo complessivo di 730.000 euro saranno: la delimitazione dell’area del mercato con opportuna recinzione del muretto, la razionalizzazione delle piazzole di sosta con l’individuazione di 122 piazzole articolate su tre diversi corridoi su una nuova pavimentazione, la realizzazione di un piccolo centro di ristoro, creazione di parcheggi e di pensiline in corrispondenza delle fermate autobus, realizzazione di percorsi pedonali che collegherà il Largo Sergi con le palazzine del quartiere.

L’area di intervento del Punto Verde Qualità ingloba quindi anche l’area del mercato di largo Sergi, dove saranno realizzati gli intervento sopraindicati. Il problema, come sottolineato da Siracusa è che “i due progetti non sono sincronizzati, ed alcuni interventi si sovrappongono: come ad esempio la realizzazione dei parcheggi, previsti in entrambi i progetti, che in alcune parti coincidono per il sito scelto e a questo punto non è più chiaro se saranno realizzati dal pubblico o dal privato; i passaggi pedonali non previsti nel progetto del Punto Verde Qualità, che potrebbero anche non essere più realizzati, il punto ristoro previsto nel progetto di riqualificazione del mercato, che potrebbe non essere più necessario grazie ai nuovi esercizi commerciali previsti nel progetto del Punto Verde Qualità.
Insomma molti i punti interrogativi su entrambi i progetti ed una totale mancanza di sincronizzazione, che sarebbe stata decisamente utile.”


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti